Nuovo accampamento abusivo di nomadi in Via Pindemonte. Gli Amici di Pisa: “Intervenire subito”

PISA – Come segnalatoci da una mail inviata dagli Amici di Pisa in Via Pindemonte, di fronte al centro raccolta GEOFOR, (nei pressi del CARREFOUR), dal 10 luglio si e’ insediata una nuova comunita’ di nomadi. ECCO LE FOTO.

Un altro accampamento tra lussureggianti canneti e sterpaglie amazzoniche, si annidano colonie di topi, bisce, spazzatura di ogni genere in uno spazio mal curato. Sicuramente bisognerà fare qualcosa.

In questo “territorio” così inaccessibile, ostile, regno dell’abbandono e simbolo della solita indolenza amministrativa – proseguono gli Amici di Pisa – che farebbe inorridire i comuni mortali.

Questo non scandalizzerebbe – si legge nella nota – né la Carrozza (sensibile solo ai nudi in vetrina), né tanto meno susciterebbe disagio ai responsabili delle “politiche sociali” (alias società della salute); tutti impegnati a perseguire “elevati livelli d’impegno sociale”, tra un progetto di “pianificazione territoriale” ed una convention, a cui però sfugge l’essenza delle cose più immediate, più reali, concrete e quotidiane, come questa.

Sono i primi avamposti gestiti da famiglie patriarcali fornite di quattro carabattole, due tavole d’impiallacciato, qualche cartone e un paio di teli, per dare origine all’ennesimo insediamento abusivo, favorito da tanta complice indifferenza e cotanta rigogliosa vegetazione espressione dell’abituale incuria.

SOTTO LE FOTO INVIATE ALLA NOSTRA REDAZIONE

20130714-135034.jpg

20130714-135146.jpg

20130714-135222.jpg

20130714-135323.jpg

You may also like

By