Officine Garibaldi presenta il Progetto Fair Play con eventi on line. Si parte con Davide Rondoni

PISA – Un momento di grande difficoltà si può trasformare in un tempo nuovo, creativo e positivo e può addirittura dare vita a momenti di dibattito, condivisione, riflessione e cultura. Questa è l’idea del Progetto FairPlay, sportello di ascolto online e offline a cui i giovani possono rivolgersi tutti per chiedere supporto e ascolto nelle situazioni di violenza, disagio psicologico, bullismo e cyberbullismo. Un progetto di Paim Cooperativa Sociale in collaborazione con la SDS zona Pisana, finanziato dalla Regione Toscana.


Dal momento che l’emergenza sanitaria, legata alla diffusione del Covid-19, ha determinato la sospensione di tanti progetti, eventi e manifestazioni, anche FairPlay ha trovato nel digital un nuovo e potente strumento per mantenere in vita la propria attività. L’iniziativa, guidata dalla responsabile del progetto, la Dott.ssa Simona Cotroneo, prevede una serie di dirette streaming dalle ore 18.30 alle ore 19.30 sulla pagina Facebook di FairPlay e su quelle di Paim, Officine Garibaldi, Evolution Tv, oltre che sulle pagine dei relatori coinvolti.

Il primo appuntamento dal titolo “Abbiamo riscoperto il tempo” è fissato per venerdì 17 aprile: vedrà la partecipazione del poeta e scrittore Davide Rondoni, con l’intervento della psicologa e psicoterapeuta Simona Cotroneo, sarà un’occasione per parlare e riflettere sul tempo, sulla riscoperta di una nuova dimensione interiore e sulla capacità dell’uomo di stupirsi. Tra le opere più recenti di Davide Rondoni si ricorda “E come il vento. Lo strano bacio del poeta al mondo”. Un poeta attraversa l’Italia e “L’infinito” di Leopardi a duecento anni dalla sua scrittura. Un appuntamento, quindi che si inserisce perfettamente tra le iniziative lanciate dal Progetto FairPlay di Paim Cooperativa Sociale, per aiutare concretamente la comunità ad affrontare questa emergenza con tutti gli strumenti disponibili, sociali e culturali in primis.

Già in programma il secondo appuntamento, quello di venerdì 24 aprile, che vedrà protagonisti Maura Gancitano e Andrea Colamedici, filosofi e fondatori del progetto Tlon una casa editrice, libreria teatro, scuola di filosofia e immaginazione permanente che ha l’obiettivo di promuovere la fioritura personale. Tema di questa seconda puntata saranno i giovani contemporanei, i loro sogni e le loro incertezze per il futuro.

By