Oggi l’ultimo giorno di mercato: frenata per De Ceglie? Il Pisa sogna Rosina

PISA – Oggi è l’ultimo giorno del mercato di gennaio. Alle ore 23 infatti ci sarà il gong a quello che ormai tutti chiamano “il mercato di riparazione”. Il Pisa a differenza delle altre stagioni ha recitato un ruolo da protagonista grazie all’impegno e al denaro fresco messo a disposizione dalla famiglia Corrado.

E anche nelle ultime 24 ore potrebbero esserci sorprese e quell’auspicata cigliegina sulla torta che tutti aspettano.

“Su De Ceglie stiamo facendo delle valutazioni, vedremo cosa potrà succedere in queste ultime 48 ore”. Queste le parole del presidente Giuseppe Corrado di ieri mattina, a margine della presentazione del giovane centrocampista Loris Zonta.

Ebbene in queste ultime ore, come riporta il giornalista Alfredo Pedulla sul proprio portale web, sarebbe emerso proprio qualche dubbio riguardo all’acquisto del difensore Paolo De Ceglie, in scadenza di contratto con la Juventus.

Il sogno-Pisa di questo ultimo giorno di mercato potrebbe chiamarsi Alessandro Rosina attualmente in forza alla Salernitana, una delle dirette concorrenti alla lotta salvezza. La pista sembra però sia stata gia sondata e domani la società nerazzurra potrebbe tentare l’ultimo assalto al fantasista ex Torino e Siena.

Sarebbe un acquisto molto importante per il Pisa, quello che servirebbe per il centrocampo nerazzurro, ossia un giocatore che trasformi la fase difensiva in offensiva innescando la velocità di Manaj e Masucci. Alessandro Rosina è nato a Belvedere Marittimo, il 31 gennaio 1984 centrocampista e capitano della Salernitana. Prodotto delle giovanili del Parma, nel 2005 passa però al Torino, dove le sue prestazioni valgono anche una chiamata nella nazionale maggiore dopo aver giocato 3 Europei Under 21. Nel 2009 si trasferisce in Russia, allo Zenit di Spalletti. L’esperienza non è positiva, pochi i gettoni sin presenza. Rosina dopo due stagioni torna a far capolino in Italia, vestendo le maglie di Siena, Catania, Bari e Salernitana.

Foto tratta da zimbio

By