Oltre 200 persone alle cena di beneficienza per la Sardegna e 4.300 euro raccolti

PISA – La Sardegna chiama e Pisa risponde. Grande affluenza giovedì sera al circolo Arci Pisanova per la cena di solidarietà organizzata per aiutare le popolazioni colpite dall’alluvione in Sardegna.

Oltre 200 persone e 4300 euro raccolti dall’ Associazione Culturale Sarda “Grazia Deledda”. La serata è stata organizzata grazie ai volontari dell’associazione e del circolo che hanno cucinato e servito ai tavoli, e alle aziende del territorio che hanno fornito gratuitamente i prodotti: Coop, Cia, Fattoria Lischeto di Volterra, Fattoria Luca Tommasi di Coltano,Cooperativa Produttori Agricoli di Pieve di Santa Luce, Cooperativa Oleificio Sociale dei Monti Pisani (frantoio di Caprona), Azienda Agricola Cosimo Maria Masini. Una sinergia che permette di dare tutto il ricavato in beneficienza.

«E dopo questa bella serata, la solidarietà non finisce qui, ma deve continuare» – ha commentato l’assessore al sociale del Comune di Pisa Sandra Capuzzi – «le popolazioni colpite avranno bisogno di tempo per ritornare alla vita normale, da Pisa possiamo dare una mano». E sono molte le organizzazione e associazioni in città che si sono mosse: Caritas, Croce Rossa, Pubblica Assistenza, l’Associazione Medici-Specializzandi, l’Associazione “Di Tango in Tango” e tante altre.

Si ricorda che l’Associazione Culturale Sarda “Grazia Deledda” ha attivato un numero bancario per chi vuole concorrere alla raccolta di fondi. Per donare: IBAN IT19Q0856271210000011166774, specificando la causale “Solidarietà Sardegna”.

20131129-142338.jpg

By