On. Claudio Morganti: “Bisogna puntare sullo scalo pisano”

PISA – Claudio Morganti, eurodeputato indipendente dell’Eld, ha interrogato la Commissione europea sulla costruzione di una nuova pista dell’Aeroporto di Firenze, convergente e parallela all’Autostrada A11, prevista dal Piano di Indirizzo Territoriale della Giunta Regionale Toscana.

Morganti, preoccupato per i disagi che potrebbe arrecare questa nuova opera, ha chiesto all’Esecutivo Ue se non sia il caso di verificare che le norme comunitarie in materia di inquinamento acustico e ambientale “siano state applicate correttamente”, anche alla luce della recente mobilitazione dell’Europarlamento per una maggiore tutela della popolazione di fronte a casi simili.

«Per sviluppare appieno le potenzialità della nostra regione – dichiara Morganti – credo si debba puntare su un unico aeroporto che, per diversi motivi, non può che essere quello di Pisa, cercando di sviluppare al meglio i collegamenti di questo scalo con il resto delle destinazioni locali.

Inoltre – specifica l’europarlamentare –, ho chiesto alla Commissione Ue di valutare se lo scalo di Pisa possa rientrare tra i core network aeroportuali della rete TEN-T europea, nonostante sia stato escluso dal recente Piano nazionale per lo sviluppo aeroportuale del Governo italiano. D’altronde – termina –, l’Europa stessa si è espressa a favore della valorizzazione di pochi aeroporti regionali principali, nonché dello sviluppo dei trasporti intermodali tra le diverse strutture già esistenti».

You may also like

By