Open Fiber arriva a San Giuliano Terme

SAN GIULIANO TERME – Anche i cittadini di San Giuliano Terme potranno accedere a un servizio che permetterà loro di navigare fino a 1 Gbps (Gigabit al secondo) in modalità FTTH (Fiber to the home) cioè con la fibra ottica che entrerà direttamente nelle case, nelle scuole, nelle aziende e negli uffici pubblici.

La società guidata da Elisabetta Ripa sta infatti realizzando nelle cosiddette “aree bianche” oggetto dei tre bandi Infratel, con il contributo economico delle regioni coinvolte, un’infrastruttura che punta a ridurre il divario digitale fornendo servizi di connettività a banda ultra larga in oltre 9 milioni di abitazioni in tutta Italia.

A San Giuliano Terme l’azienda inizierà a breve i lavori per la realizzazione di una nuova rete di oltre 57 chilometri che vedrà 3320 unità immobiliari connesse con tecnologia FTTH, la stessa delle grandi città. L’infrastruttura di San Giuliano Terme è di proprietà interamente pubblica e sarà gestita in concessione da Open Fiber per 20 anni. L’intervento a San Giuliano Terme sarà tra i più capillari della provincia di Pisa. Per le aree bianche presenti nel territorio comunale di San Giuliano Terme si prevede saranno realizzate opere per un valore di 1,7 milioni di euro.

Stefano Ciuoffo, assessore regionale alla Connettività per una Toscana diffusa regionale alla Connettività per una Toscana diffusa: “Dopo alcuni mesi e una serie copiosa di approfondimenti, Open Fiber è riuscita a presentare i progetti definitivi per la realizzazione della banda ultralarga affinché anche il Comune di San Giuliano Terme possa, nei prossimi mesi, essere messo nelle condizioni di usufruire dei benefici della fibra e di poter impostare le basi per un nuovo modello di sviluppo, capace di dare risposte e soluzioni concrete a imprese e cittadini. Il ruolo della Regione è quello di coadiuvare gli enti locali affinché i lavori di infrastrutturazione digitale nelle aree bianche fatti da Open Fiber, procedano nel minor tempo possibile per ridurre e, in caso, eliminare il divario digitale”.Gabriele Meucci, assessore all’informatizzazione e alla semplificazione amministrativa del Comune di San Giuliano Terme: ” Si tratta di una vera e propria rivoluzione che lancerà San Giuliano nel futuro. Qui avrà luogo uno degli interventi più capillari di Open Fiber in provincia di Pisa per quel che riguarda la connessione internet più veloce sul mercato, la fibra che arriva fin dentro ogni singola abitazione. Questo è frutto del lavoro sottotraccia ma incessante dei nostri uffici che nelle conferenze dei servizi tenutesi con i vari soggetti interessati hanno sempre risposto puntualmente e hanno avanzato le loro richieste anche per avere la garanzia del rispetto del nostro territorio e delle nostre sedi stradali. Ad Arena Metato, Gello, Asciano, Agnano e molte altre frazioni e località verrà portata la connessione in fibra, con oltre 3.000 abitazioni cablate per circa un terzo della popolazione. Un lavoro complesso con oltre 80 km di cavi che verranno passati e renderanno sempre più digitale il nostro comune. Questo è ovviamente il primo importante passo, al quale sicuramente ne seguiranno altri fino al completamento di una infrastruttura che auspicabilmente coprirà tutto il territorio, già comunque a oggi raggiunto da connessione internet in ogni suo angolo. Più che come un punto di arrivo, lo vediamo come un punto di partenza, che assieme a ulteriori investimenti futuri, anche da parte di altri soggetti, ci consentirà di coprire un maggior numero di frazioni e quindi di utenze, con particolare attenzione a quelle che strutturalmente sono più in difficoltà per ragioni di conformazione del territorio. Ringrazio Open Fiber e la Regione, in particolare chi è qui oggi a rappresentarla, e la nostra struttura comunale”.
Gabriele Carracoy, relazioni esterne Open Fiber: “Come Open Fiber siamo felici di iniziare i lavori a San Giuliano Terme. La nuova rete sarà molto estesa, circa 57 chilometri, e per costruirla cercheremo di evitare disagi per i cittadini riutilizzando per il 72 percento del tracciato infrastrutture già esistenti”.
Presenti alla conferenza stampa anche il presidente del Consiglio regionale della Toscana Antonio MazzeoMaurizio Ferrarini, network e operation di Open Fiber in provincia di Pisa, l’assessore ai lavori pubblici del Comune di San Giuliano Terme Francesco Corucci, il dirigente delle Opere pubbliche Leonardo Musumeci e il sindaco di San Giuliano Terme Sergio Di Maio
Come funziona il servizio.Open Fiber è un operatore wholesale only: non vende servizi in fibra ottica direttamente al cliente finale, ma è attivo esclusivamente nel mercato all’ingrosso. Quando l’opera sarà completa i clienti interessati non dovranno far altro, al pari delle connessioni “standard”, che contattare un operatore (tra quelli presenti sul sito www.openfiber.it) scegliere il piano tariffario e navigare a una velocità impossibile da raggiungere con le attuali reti in rame o miste fibra-rame. Quando l’utente ne farà richiesta, l’operatore selezionato contatterà Open Fiber, che a quel punto fisserà un appuntamento con il cliente, con l’obiettivo di portare la fibra ottica dal pozzetto stradale fin dentro l’abitazione. Al termine dell’operazione, l’utente sarà pronto a navigare alla velocità di 1 Gigabit al secondo, e beneficiare di servizi come lo streaming online in HD e 4k, il telelavoro, la telemedicina, e di tante altre opportunità generate dalla rete FTTH costruita da Open Fiber, che abilita una vera rivoluzione digitale.

By