Operazione anti droga, 43 indagati, 23 ordini di custodia cautelare

PISA I Carabinieri della compagnia di Pisa e del Nucleo operativo e radiomobile hanno sgominato un’organizzazione di spacciatori capace di smerciare mille dosi al giorno di cocaina, eroina e hashish in città e con un fatturato di 30 mila euro quotidiani.20140617-205912.jpg

I pusher erano tunisini, albanesi e italiani. Dopo un anno di indagini, condotte con pedinamenti e intercettazioni telefoniche, i militari hanno eseguito 41 misure cautelari, delle quali 26 ordinanze di custodia in carcere, disposte dall’autorità giudiziaria. L’inchiesta ha fatto emergere un’autentica suddivisione territoriale della città dove i vari gruppi criminali di origine nordafricana e dell’Est Europa si spartivano le aree di competenza: una divisione estremamente rigida e in caso di violazione potevano scattare violenti regolamenti di conti tra le bande. I carabinieri hanno stimato che ognuno dei componenti del gruppo riusciva a spacciare anche fino a 30 dosi al giorno e in un anno l’organizzazione è riuscita a immettere sul mercato circa 200 Kg di droga. Tra gli arrestati anche i componenti di una banda di albanesi che hanno messo a segno alcune rapine a mano armata nei negozi della città. I dettagli dell’operazione saranno resi noti durante una conferenza stampa stamani alle 11 alla procura della Repubblica di Pisa.

Fonte: ANSA

You may also like

By