Operazione birra clandestina: sequestrati 2.000 bottiglie di birra

PISA – Nel fine settimana tra venerdì 26 e sabato 27 gennaio, in centro storico è entrata in azione l’operazione “Birra clandestina”.

Gli uomini della Polizia Municipale durante il turno serale hanno battuto a tappeto la zona delle Vettovaglie, pedinato i venditori abusivi di birra e controllato i minimarket sul rispetto dell’orario della vendita di alcolici.

Il risultato dell’operazione portata avanti da 12 agenti della municipale nei due giorni è stato: contestazione di verbali per un totale di 30mila euro, di cui 4 sanzioni di 6666 euro a minimarket in zona Vettovaglie per vendita di alcol dopo le 24, oltre a disposizione di chiusura per uno di questi per 7 giorni.

Dopo un’attività investigativa di circa 30 giorniha spiegato il Comandante Michele Stefanellifatta di appostamenti e pedinamenti da parte degli agenti in borghese e di utilizzo delle immagini di videosorveglianza della zona Vettovaglie e piazza Cavalieri, nella notte di sabato, intorno alle 11.30, gli agenti della Polizia Municipale hanno scovato il deposito abusivo di birre, in un vicolo nei pressi di piazza dei Cavalieri, dove, una volta entrati, sono state trovate e sequestrate circa 2000 bottiglie di birre e superalcolici. Colti sul fatto 5 soggetti stranieri, di cui uno, l’unico regolare, sanzionato con 5mila euro di multa, mentre per gli altri 4 risultati irregolari è in corso lo svolgimento delle indagini per contestazione del reato di immigrazione clandestina, che prevede anche la confisca dell’immobile utilizzato“.

By