Operazione della forestale a Uliveto dormivano abusivamente nella Riserva Naturale

PISA – Si intensifica l’attività di controllo svolta dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato nelle aree boscate protette, rurali e limitrofe al tessuto urbano, sempre più spesso oggetto di attività antropiche fonte di degrado ambientale.

Nell’ambito di un servizio mirato di controllo della Tenuta del Tombolo e precisamente all’interno della Riserva Naturale Cornacchiaia-Uliveto, gestita dal WWF attraverso una convenzione con l’Ente Parco Regionale Migliarino-San Rossore- Massaciuccoli, gli agenti hanno sorpreso cinque extracomunitari di nazionalità marocchina dormire all’interno di una struttura utilizzata per l’esercizio della pesca (c.d. “retone”) ed adibito dai cinque a propria dimora.

20140822-182910.jpg

Da successivi accertamenti svolti sono emersi precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti e furto. Su uno di essi pendeva una condanna a due anni di reclusione; l’uomo è stato immediatamente tradotto presso la casa circondariale di Pisa. Altri due, clandestini, sono stati espulsi con ordinanza del Prefetto e ordine del Questore di Pisa. Tutti sono stati denunciati per occupazione abusiva di area demaniale. “Le aree boscate protette – afferma il Commissario Capo Davide Ciccarelli, Comandante del Nucleo Investigativo- sono sempre più spesso oggetto di interesse da parte di soggetti dediti ad attività illecite. Sempre più diffuso è il fenomeno dello spaccio di droga all’interno del bosco, dove gli spacciatori possono agire e bivaccare indisturbati ed all’occorrenza, approfittando della fitta vegetazione, nascondersi e darsi alla fuga”.

Fonte: Corpo Forestale dello Stato di Pisa

You may also like

By