Opere pubbliche a Pisa. Approvato il programma triennale 2021-23

PISA – Periodo di fine anno che, per quanto riguarda il settore dei Lavori Pubblici, è destinato, da un lato, alla verifica delle opere da mandare a gara entro il 31 dicembre e, dall’altro, alla definizione del programma triennale 2021/23, approvato dalla Giunta Comunale e presentato questa mattina agli organi di Informazione presso la Sala delle Baleari di Palazzo Gambacorti.

di Giovanni Manenti

Per quanto concerne le opere per le quali saranno emessi i relativi bandi d’appalto entro fine anno le più importanti sono quelle relative al cosiddetto “Binario 14“, rientrante nel Piano Periferie e che consistono nella riqualificazione della Stazione, una significativa ristrutturazione dei fabbricati di edilizia popolare nel Quartiere di San Giusto e la realizzazione di importanti fognature bianche, necessarie per risolvere il problema degli allagamenti nel Quartiere di San Marco; oltre a queste, andranno a gara le opere di realizzazione del sottopasso di Putignano e del Ponte Ciclopedonale, ma con la possibilità di utilizzo anche da parte dei mezzi di soccorso, che collegherà Riglione con l’Ospedale di Cisanello.

Relativamente, viceversa, al programma triennale di Lavori Pubblici 2021/23, che dovrà essere approvato dal Consiglio Comunale assieme al Bilancio di Previsione, esso prevede investimenti per un importo complessivo di oltre 96 milioni di euro, di cui 60 milioni a valere sul 2021 ed i restanti sul 2022 e 2023 per 26 e 10 milioni, rispettivamente.


Per le opere previste per il prossimo anno – la cui copertura è costituita per 27 milioni da entrate aventi destinazione vincolata per Legge, per 28 milioni da stanziamenti di Bilancio e per 4 milioni da capitali privati – le stesse riflettono interventi su tutti i comparti che riguardano i Lavori Pubblici, a partire da quelle di manutenzione, aventi per oggetto marciapiedi diffusi su tutto il territorio (litorale, periferie e centro storico), al pari di asfaltature ed opere di pubblica illuminazione. Particolare attenzione è stata posta all’edilizia scolastica, per la quale è stata stanziata la somma di 3,2 milioni di euro, mentre sul piano della viabilità sono in programma la realizzazione della rotatoria di Montacchiello e l’ultimazione della rotatoria ed opere accessorie tra viale delle Cascine e l’Aurelia. Altre significative opere in programma riguardano la riqualificazione del Parco Urbano di Cisanello, così come di Palazzo Pretorio, per ciò che concerne la relativa facciata e copertura, mentre due importanti investimenti, finanziati dalla Fondazione Pisa, sono relativi al Bastione del Parlascio e del Bastione Sangallo. Non mancano neppure iniziative a favore degli impianti sportivi, sia per quel che riguarda le opere di manutenzione all’Arena Garibaldi ed alla Piscina Comunale che, soprattutto, con il secondo lotto dei lavori al Campo Scuola di Barbaricina (con il quale essi saranno completati), oltre ad interventi sui Cimiteri Comunali in prosecuzione della loro riqualificazione che va avanti da due anni a questa parte.

“È stata approvata dalla Giunta Comunale il programma triennale di Lavori Pubblici 2021/23 per un importo di oltre 96milioni di €uro, di cui €.60milioni a valere sul prossimo anno 2021, ivi compresi gli interventi gestiti dalle partecipate PISAMO, APES e Navicelli SpA. Tutto ciò a conferma del buon lavoro fatto da questa Amministrazione nel settore dei Lavori Pubblici e per il quale abbiamo sfruttato i Finanziamenti regionali e statali che potevamo richiedere e che ci hanno sempre visti partecipare ed ottenere quanto di nostra spettanza, in risposta a chi ci accusa di non avere visione d’insieme nei nostri programmi”, afferma Raffaele Latrofa Assessore ai lavori pubblici.

“Il programma che la Giunta ha approvato dimostra una volta di più come l’amministrazione comunale sia attenta a tutte le realtà cittadine – afferma il Sindaco Michele Conti – con particolare attenzione all’edilizia scolastica al pari delle periferie, viabilità, piazze del litorale, edilizia popolare, impianti sportivi, cimiteri comunali, verde urbano e quant’altro oltre alle opere di manutenzione stradale …
[4/11, 11:49] Giovanni Manenti: Il nostro piano prosegue con l’obiettivo di lasciare ai cittadini una Pisa diversa da come l’abbiamo trovato per migliorare la qualità della vita di ognuno di essi, attraverso un programma chiaro e ben definito, così che la città possa mostrare un’immagine nuova, più moderna e funzionale, soprattutto per la veste turistica per cui Pisa è meta di attrazione”, conclude il primo cittadino.

By