Ordigno incendiaro alla sede del Pd toscano. Nocchi: “Preoccupati ma non ci fermiamo”

PISA – Dopo l’esplosione di un ordigno verificatosi davanti alla sede del Pd toscano a Firenze, ecco la reazione del segretario provinciale di Pisa Francesco Nocchi:

LogoPD76455“L’ordigno incendiario fatto esplodere davanti alla sede del Pd Toscana ci preoccupa, come sempre quando vengono attaccate strutture del nostro partito. Purtroppo questi fatti seguono sempre parole di chi vuole costruire la propria fortuna politica dalla distruzione, per poi speculare sulle macerie. E’ inquietante che sia avvenuto alla fine della lunga tornata elettorale che ha visto trionfare il Partito democratico e il centrosinistra in molti comuni d’Italia e della Toscana. Ma nonostante episodi come questo diano sgomento non ci facciamo intimidire. Noi non siamo solo uno schieramento politico, bensì anche un presidio di democrazia nei territori. Le nostre sedi appaiono in ogni luogo della nazione, ricopriamo incarichi di governo, oltre cha a livello nazionale, in moltissimi dei livelli locali e regionali. Siamo una grande forza democratica popolare degna di essere chiamata con questo nome: un’organizzazione fatta di iscritti, simpatizzanti, amministratori, che ogni giorno si confrontano in prima linea con i drammi causati dalla crisi e di militanti che presidiano i territori raccogliendone virtù e disagi. Potranno offenderci imbrattando i muri e spaventarci facendo esplodere bombe, ma non intaccheranno il nostro spirito, non fermeranno la nostra azione democratica”. Francesco Nocchi, Segretario provinciale Pd Pisa

You may also like

By