Ordinanza chiusura attività di somministrazione: la nota conginuta di Confesercenti e ConfCommercio

PISA – “I ristoranti che hanno clienti all’interno del proprio locale alle 21 potranno concludere il servizio nei loro confronti, impedendo l’accesso ad altre persone. Questo prevede l’ultima versione dell’ordinanza del Sindaco Conti di restrizione delle attività di somministrazione nella parte nord della città”. Sono Federico Pieragnoli, direttore di Confcommercio Pisa e Simone Romoli, responsabile area pisana di Confesercenti Toscana Nord, a fare chiarezza su una interpretazione dell’ordinanza comunale che ha spiazzato tante attività di ristorazione.

Nella prima stesura dell’atto a firma del sindaco Conti – spiegano Pieragnoli e Romoli – si affermava che tutte le attività di somministrazione in un perimetro ben definito nella parte di Tramontana della città, dovevano chiudere dalle 21 alle 6. Abbiamo immediatamente fatto presente come questa restrizione fosse altamente penalizzante soprattutto per bar e ristoranti. C’è stata quindi un’immediata correzione che prevede il
fatto che i clienti all’interno di un ristorante prima delle 21 possono comunque terminare la cena. Il gestore dovrà comunque chiudere la porta per impedire l’accesso di nuovi clienti dopo l’ora stabilita. Vietata invece dalle 21 la somministrazione su tavolini all’aperto, con possibilità per i clienti di proseguire all’interno”. Concludono Pieragnoli e Romoli “Oggi
abbiamo inviato una nota congiunta al Sindaco Conti e all’Assessore Pesciatini in cui chiediamo la revisione dell’ordinanza e l’applicazione coerente delle disposizioni nazionali che non prevedono limiti di orario al momento, ma la necessità di garantire il rispetto della distanza interpersonale
“.

Ecco infine il perimetro entro il quale è attiva l’ordinanza: Lungarno Antonio Pacinotti (da Ponte di Mezzo a Vicolo del Tidi); Vicolo del Tidi; Via Domenico Cavalca (da Vicolo del Tidi a Piazza San Frediano); Piazza San Frediano; Via Curtatone e Montanara (da Piazza san Frediano a Via Tavoleria); via Tavoleria; Piazza Sant’Omobono; via Notari; via delle Colonne; Borgo Stretto (da via delle Colonne a via Domenico Vernagalli); via Domenico Vernagalli; via Palestro (da via Cavour a via San Pierino); via San Pierino; via delle Belle Torri (da via San Pierino a piazza Cairoli); Piazza
Cairoli; Lungarno Mediceo (da piazza Cairoli a piazza Garibaldi); Piazza Garibaldi.

By