Ordinanza chiusura Lungomare di Marina di Pisa: la posizione di Confesercenti

PISA – “La decisione di chiudere il lungomare di Marina di Pisa dalle 18.30 da parte del sindaco Michele Conti è il risultato di un importante lavoro di concertazione e di ascolto che ci ha visti indiscussi protagonisti. In occasione della recente assemblea pubblica in Piazza Baleari il primo cittadino aveva avuto modo di ascoltare non sole le istanze della nostra associazione, ma anche quelle dei residenti e degli operatori del lungomare. Da qui la sua decisione con la firma dell’ordinanza”.

Questo il commento di Alessandro Cordoni, presidente Litorale di Confesercenti Toscana Nord, nel giorno della firma dell’ordinanza da parte del comandante della polizia municipale che disciplina la chiusura del lungomare fino al 15 settembre. “Le fallimentari sperimentazioni di chiusura alle 12, dopo le altrettante assurde richieste di chiusura totale del lungomare, sono state messe nel cassetto di fronte alla realtà dei fatti – afferma ancora Cordoni -. Non vale la regola che chi urla più forte, essendo tra l’altro in netta minoranza, debba avere ragione. Nelle attuali condizioni, e in attesa della conclusione del processo di riqualificazione complessiva, il lungomare di Marina nelle ore calde delle giornate estive non permette una pedonalizzazione. Magari quando la riqualificazione prevederà punti ombra ed una diversa organizzazione della strada, la chiusura potrà essere logica e troverà in quel caso commercianti e residenti favorevoli. La scelta delle 18.30 è quella più coerente perché permette anche ai pubblici esercizi  – dice ancora il presidente Litorale di Confesercenti Toscana Nord – di organizzare i propri servizi sia per gli aperitivi che per la cena, anche su più turni. Soprattutto adesso che finalmente siamo in zona bianca e quindi non ci sarà più il coprifuoco. Rispetto agli altri anni, quando la chiusura era alle 19, si è anticipato di mezzora proprio per venire incontro alle esigenze di bar e ristoranti”.

Secondo il responsabile area pisana Simone Romoli “Il provvedimento parte da questo weekend, in linea con gli anni passati. E’ stato fatto tanto rumore per nulla da chi non vive il territorio. Giusta la decisione del Sindaco Conti.”

La conclusione da parte di Simona Rindi, presidente del Centro commerciale naturale di Marina. “Se alla fine l’anno scorso prevalse in buon senso con la cancellazione della sperimentazione della chiusura alle 12 prima del termine stabilito, quest’anno l’amministrazione comunale ha deciso di dialogare preventivamente con residenti e commercianti giungendo a questa logica conclusione. Una chiusura pressoché in linea con quelle degli anni passati e che aveva sempre trovato il favore di tutti.

By