Orientamento in classe, il primo educational tour Italia Orienta fa tappa a Pisa

PISA – Approda in Toscana l’educational tour targato Italia Orienta. Pisa e Siena le due città dove i formatori, gli esperti di Italia Orienta, con la collaborazione dei coach di Icf , incontreranno oltre 1000 studenti delle scuole superiori per orientarli verso la scelta del futuro post diploma.

A Pisa, giovedì 5 dicembre, la scuola che ospita la 35esima tappa del tour, è l’istituto Superiore E. Fermi. I ragazzi delle quarte e delle quinte del Fermi e di molte altre scuole superiori del comprensorio, saranno impegnati in una mattinata di orientamento articolata in workshop, colloqui, seminari.

“Studio cosa, divento chi”, il modulo innovativo che la Fondazione sta sperimentando nelle scuole superiori del Paese riscuotendo grande successo. Gli studenti verranno instradati verso la loro scelta attraverso la comprensione delle loro attitudini, delle loro inclinazioni ma soprattutto delle loro aspettative. L’orientamento si basa sulla selezione delle informazioni più consone al percorso individuato da ogni studente al quale viene spiegato dettagliatamente il tipo di professione alla quale intende affacciarsi.

A supportare l’attività degli esperti di Italia Orienta anche 50 Coach associati e/o certificati all’International Coach Federation (ICF-Italia) che, in modo volontario, stanno aderendo territorialmente all’iniziativa.

“E’ fondamentale che i giovani vengano orientati verso i mercati del lavoro in base alle offerte che questi proporranno – ne è convinto il presidente della Fondazione Mariano Berriola. – Noi siamo convinti che molte volte i ragazzi basino su luoghi comuni la propria idea di lavoro, Italia Orienta fa in modo che di ogni professione verso la quale mostrano interesse, conoscano oneri e onori. E’ importante che arrivino preparati e con le idee chiare alla scelta da fare dopo il diploma. Per evitare abbandoni, insuccessi, per prevenire la disoccupazione”.

Dopo Pisa sarà il turno di Siena. Venerdì 6 dicembre, presso l’istituto superiore T. Sarrocchi confluiranno quarte e quinte classi di altre scuole superiori della città per ricevere i servizi di orientamento.

Il lavoro della Fondazione non si esaurisce con le singole tappe del tour, ma prosegue. Italia Orienta mette a disposizione delle scuole moduli personalizzati e personalizzabili che aiuteranno i ragazzi nel loro percorso di scelta attraverso un orientamento permanente ed efficiente.

Sono già 40mila i ragazzi incontrati durante le tappe del tour partito lo scorso marzo da Roma per toccare tutte le regioni dello stivale. Dopo la Toscana il tour proseguirà nelle scuola della Basilicata e poi in quelle pugliesi.

20131205-014430.jpg

By