Overbooking alla Cena sul Ponte di mezzo. Molti gli ospiti

PISA – Tutto esaurito alla Cena sul Ponte di mezzo, 300 posti a sedere polverizzati, e sono già oltre 150 le persone che hanno fatto richiesta ma che per raggiunti limiti, non potranno partecipare.

E le richieste continuano a ritmo incessante. “La migliore risposta alle polemiche rancorose e alle sterili e interessate strumentalizzazioni di questi giorni – così commenta il direttore di ConfcommercioPisa Federico Pieragnoli: “La città ha risposto alla grande rispetto ad un evento che si preannuncia davvero straordinario. E per noi questo è già un successo. Siamo pronti a vivere una splendida serata di inizio estate, in cui Pisa sarà finalmente la protagonista assoluta, tra eccellenze enogastronomiche e intrattenimenti vari”.

Intanto, oltre al Ministro dell’Interno Salvini e al segretario reggente del Pd Martina, sono molte le personalità che hanno confermato la presenza alla cena sotto le stelle: l’assessore alle attività produttive della Regione Toscana Stefano Ciuoffo, il direttore de La Nazione Francesco Carrassi, il Prefetto di Pisa Angela Pagliuca, l’Ad di Toscana Aeroporti Gina Giani, il presidente e il segretario generale della Camera di Commercio di Pisa rispettivamente Valter Tamburini e Cristina Martelli, il deputato Edoardo Ziello, il consigliere regionale Antonio Mazzeo, l’ex presidente del Pisa Maurizio Mian.

In programma venerdì 22, l’evento fa parte delle iniziative di Toscana Arcobaleno d’Estate, è organizzato da Confcommercio Provincia di Pisa e ConfRistoranti, con la collaborazione de La Nazione e del Gruppo Terziario Donna, la compartecipazione della Camera di Commercio di Pisa e dell‘Ente Bilaterale del Turismo Toscano e i patrocini di Regione Toscana e Comune di Pisa. Generosa e straordinaria la disponibilità dei ristoranti La Pergoletta, la Clessidra, l’Ippodromo, Retrobottega, Artilafo ed Equus, sei rinomati chef della ristorazione pisana pronti a deliziare i palati dei convenuti, grazie ad un menù a chilometro zero tutto da gustare.

By