Il P.S.I. per rilanciare il comune di Cascina nel progetto di sviluppo dell’area vasta costiera

CASCINA – Nei giorni scorsi si e svolto un incontro tra la delegazione del PSI di Cascina, la rappresentanza della lista “La Sinistra ed i Comunisti-Alternativa per Cascina”, esponenti di Forza Europa e della società civile, per esaminare il quadro politico locale e dare prosecuzione al percorso di collaborazione già iniziato da mesi con il coinvolgimento del Gruppo consiliare “Progetto Cascina PSI-Pes”.

E’ stata positivamente sottolineata e unitariamente condivisa la collocazione autonoma del gruppo consiliare sia rispetto al centrodestra, che al PD e al Movimento Cinque Stelle ed è stata riconfermata la comune volontà di lavorare congiuntamente per offrire una prospettiva politica, diversa da quella prevalente nel comune, aperta ad altre forze politiche della sinistra, al civismo democratico e progressista e a tutti coloro che, come noi, intendono rappresentare una seria alternativa di governo della città.

Nella stessa sede sono state registrate convergenze sulle necessità del territorio e delle comunità stabilendo la prosecuzione di iniziative politiche comuni su alcune tematiche prioritarie, quali:

tutela ambientale del territorio (Decoindustria, discarica del Tiro a Segno, difesa idrogeologica del suolo);

ruolo di Cascina nell’Area vasta (Polo tecnologico, Politeama, Piano strutturale dell’area Pisana );

gestione grandi servizi (Sistema Socio sanitario, acqua e rifiuti, infrastrutture e trasporto pubblico);

difesa della Costituzione repubblicana (Diritti civili ed Antifascismo).
Allo scopo è stata offerta al gruppo consiliare Progetto Cascina PSI-Pes collaborazione e sostegno all’azione che svolge attualmente in Consiglio Comunale sulle tante tematiche che trovano la condivisione delle forze politiche presenti all’incontro.

Fonte: Mario Minuti (sinistra e comunisti) Fabio Nocchi (Forza Europa) Stefano Cateni (P.S.I.)

Loading Facebook Comments ...
By