Paganese-Pisa 0-0. I nerazzurri confermano il buon momento di forma

PISA – Un punticino per muovere la classifica. Il Pisa esce da Pagani consapevole di poter dire la sua in  questo campionato al termine di una gara bella che ha dimostrato la buona vene della squadra di Pane che per la prima voltya in questo campionato finisce la partita senza subire gol.

Giornata di sole al “Marcello Torre”, temperatura che si aggira intorno ai 25°. Il terreno si presenta in discrete condizioni, con qualche avvallamento nelle varie zone del terreno di gioco. Mister Alessandro Pane conferma in toto la formazione che ha battuto sette giorni fa la Carrarese. Tulli-Perez confermatissima coppia d’attacco. La Paganese oltre agli infortunati Agresti e Orlandi perde anche Soligo vittima di un infortunio nell’ultimo allenamento. Nessuna sorpresa dunque e tutto secondo copione al “Marcello Torre” di Pagani, dove il Pisa raggiunse 33 anni fa la serie B con una vittoria firmata Giorgio Barbana.

Il primo tempo. Pisa in completo rosso, Paganese con la classica casacca azzurro-stellata. Dopo 30″ c’è subito una conclusione di Romondini ampiamente a lato. Ma il Pisa è ben messo in campo e al 6′ Giacomo Tulli prova con il sinistro dal limite, la sua conclusione termina di un soffio a lato. La gara è vivace, il Pisa risponde colpo su colpo. Al 10′ pericolosa la Paganese che sugli sviluppi di un contropiede reclama un rigore per un presunto fallo di mano di Colombini su una conclusione a botta sicura di Franco all’interno dell’area di rigore. La gara vive nei primi minuti di repentini capovolgimenti di fronte. Al 12′ Tulli viene anticipato di un soffio su un traversone di Buscè da destra. L’arbitro non concede però il calcio d’angolo che sembrava solare su segnalazine del guardalinee. Al 14′ Benedetti va via sulla sinistra salta il suo diretto avversario, ma il suo cross dopo una deviazione termina tra le braccia di Marruocco che blocca in due tempi. Al 19′ la Paganese è pericolosa. Fava controlla in piena area e “scarica” su Tortori che con il destro chiama Sepe alla deviazione sopra la traversa. Il Pisa è in affanno ed è ancora salvato dal suo portiere al 20′. Scarpa mette in mezzo da sinistra, Fava al centro dell’area tutto solo di testa indirizza sotto la traversa, ma ancora Sepe alza con una grande parata sopra la traversa. E sempre l’estremo difensore nerazzurro devia in angolo un traversone di Franco che stava terminando nell’angolino alla sua sinistra. Il Pisa risponde alle occasioni dei campani con una conclusione di Favasuli dal limite con palla che termina sul fondo. Dopo la paura per le occasioni die campani, il Pisa si assesta anche se soffre sull’out di sinistra le folate offensive di Scarpa. Su quello di destra invece Benedetti fa la sua onesta partita, bloccando in più di una circostanza i tagli di Tortori. Nel finale di primo tempo i nerazzurri si fanno pericolosi. Duetto da destra tra Buscè e Favasuli che innescano il traversone di Rizzo per Tulli (41′) al centro dell’area che gira in porta con palla deviata in angolo. Dal corner di Sabato, Colombini prova la conclusione volante ma la palla sfuma sul fondo. L’ultima occasione prima della fine della prima frazione è ancora di Giacomo Tulli che dal limite chiama Marruocco alla deviazione in angolo. Il primo tempo si chiude a reti inviolate.

Il secondo tempo. Medesimi schieramenti ad inizio ripresa che inizia con un occasione dopo 50″ di Giacomo Tulli che sfrutta un indecisione di Fernandez ma calcia oltre la traversa. Il Pisa gioca bene. Al 5′ Rizzo recupera un buon pallone nella zona mediana del campo si invola sulla destra e mette in mezzo per Perez che anzichè far da sponda a Tulli in piena area va alla conclusione debole di testa verso Marruocco che blocca. Partita vivace, con le due squadre che hanno molta benzina nel serbatoio. Fava (8′) viene anticipato all’ultimo momento dall’uscita di Seper. Al 10′ Perez su un rinvio proprio dell’estremo difensore “spizza” per Tulli che controlla al limite, serve sulla sinistra per Favasuli, che mette in mezzo per Rizzo in piena area, ma il suo tiro è debole e Marruocco blocca a terra. Al 14′ è ancora il Pisa ad essere pericoloso sulla corsia di sinistra con Favasuli che mette in mezzo con Fernandez che sventa, anticipando l’uscita di Marruocco. E’ una gara che scivola via con molti passaggi sbagliati. Il Pisa varie volte sbaglia l’ultimo passaggio. Entrano Ciarcia per Tortori e Caturano per Girardi per la Paganese. Mister Pane toglie un pò a sorpresa Colombini per inserire Rozzio e Tulli ijn luogo di Tulli. Nel frattempo Rizzo è affiancato a Perez, ma il duo d’attacco dura solo 6′ perchè al 36′ entra Scappini proprio al posto di Rizzo. Il Pisa ci prova fino all’ultimo. Al 41′ Sabato prova su punizione, ma la barriera respinge. Al 47′ Schema su calcio piazzato: Sabato serve Buscè che mette in mezzo per la testa di Rozzio, con palla che termina alta peccato. Il Pisa porta via un punto da Pagani e sale a quota 12 in gradutoria.

You may also like

By