Palio e Luminara 2018: tutte le novità

PISA – Presentate presso la Sala Stampa del comune di Pisa, le novità delle due importanti manifestazioni che caratterizzano il fine settimana centrale del Giugno Pisano, vale a dire la Luminara che avrà luogo il prossimo sabato 16 giugno, ed il Palio di San Ranieri che si svolgerà il giorno dopo, entrambe in notturna, unitamente alle precauzioni per quanto riguarda sia la sicurezza che l’assistenza sanitaria per garantirne il regolare svolgimento.

di Giovanni Manenti

LA LUMINARA. “Il taglio della Luminara resta quello dell’anno scorso -afferma l’assessore alle manifestazioni storiche Federico Eligi – quando è stato sintetizzato bene il significato della stessa senza niente altro di autorizzato al di fuori della stessa, senza incidenti risse e quant’altro derivanti da spettacoli di contorno che nulla avevano a spartire con la medesima. Anche la ridisegnazione della Luminara è aumentata quanto a lumini, Palazzi illuminati e biancheria così da avere più che raddoppiato l’offerta nel corso degli anni, modificando anche il format dello spettacolo, avendo eliminato l’audio ed incrementato i fuochi che saranno sparati sia dalla Cittadella che lungo l’Arno, il che ci fa ben sperare nella riuscita della stessa”.

IL PALIO. “Per il Palio del giorno dopo – continua Eligi – si ipotizza una gara molto combattuta tra equipaggi di pari valore, con in più la novità di ripristino del corteo del Palio che partirà da Piazza delle Vettovaglie per giungere in Piazza XX Settembre con la consegna del Palio vinto l’anno scorso da Santa Maria, benedizione dello stesso per poi posizionarsi allo scalo dei Renaioli in attesa dell’esito dell’edizione di quest’anno”

PIU’ ILLUMINAZIONE PER LA GARA. “Essendo la gara in notturna – afferma Eligi – vi sarà un potenziamento dell’illuminazione lungo l’Arno per facilitare la visione della gara da parte del pubblico presente che anche quest’anno ci auguriamo possa essere presente in gran numero”.

CIRCOLARE GABRIELLI. “L’anno scorso il Comune di Pisa – afferma il Vicesindaco Paolo Ghezzi – fu tra i primi in Italia a recepire la Circolare Gabrielli in materia di sicurezza per le manifestazioni con larga partecipazione di pubblico, sia per ciò che riguarda il problema della sicurezza, con presidi come già effettuato negli ultimi anni, mentre per quel che riguarda l’assistenza sanitaria in caso di necessità vi sono postazioni adibite al pronto intervento, con la novità di un presidio in Piazza Santa Caterina per coloro che avessero ecceduto in alcool o sostanze stupefacenti al fine di evitare di ingolfare gli accessi al Pronto Soccorso, da limitare ai soli casi più gravi”.

ORDINANZA BEVANDE ALCOOLICHE. “C’è altresì un ordinanza per evitare il consumo di bevande in vetro e lattina dalle ore 18 alle ore 3 sia tra il sabato 16 e domenica 17 e tra domenica 17 e lunedì 18, nonché per favorire la serata sono altresì dislocati bagni chimici per le necessità fisiologiche dei partecipanti alle due manifestazioni storiche”.

LE VIE DI FUGA. “Per quanto riguarda le vie di fuga – conclude Ghezzi – il centro storico è stato suddiviso in quattro zone con altrettanti presidi presso Piazza Santa Caterina, Piazza Dante, Piazza Vittorio e Piazza San Paolo a Ripa d’Arno, avendo altresì incrementato il livello della pulizia con la collocazione di appositi contenitori”.

LE PAROLE DEL SINDACO. “Sono contento che si rappresenti la complessità ed il grande lavoro che comporta l’organizzazione della Luminara – afferma il Sindaco Marco Filippeschi – in ordine alla quale siamo nel corso degli anni riusciti a garantire un livello di sicurezza altamente qualificato per un evento che richiama una presenza di pubblico che in Toscana ha pari solo con il Palio di Siena. Sotto l’aspetto della spettacolarità abbiamo cercato di migliorare gli eventi del Giugno Pisano sino ad arrivare ad un livello di eccellenza che ha coinvolto tutta la cittadinanza, grazie anche al sostegno esterno da parte di sponsor che hanno apprezzato il nostro lavoro, consentendoci di mantenerne l’impegno economico pur in un periodo di crisi generale, il che testimonia la validità del nostro lavoro e della nostra organizzazione”.

PARLA IL CAPO DELLA MUNICIPALE. “Il piano della sicurezza è stato compilato con la collaborazione di tutti – afferma Stefanelli – e noi come Corpo dei Vigili Urbani mettiamo in campo tutte le nostre forze affinché tutto si possa svolgere con assoluta regolarità come avvenuto l’anno scorso, lanciando un appello specialmente ai più giovani affinché il senso civico abbia la prevalenza soprattutto per ciò che riguarda l’uso delle bevande in vetro, pur se vi è stata la ricordata ordinanza della Amministrazione comunale in merito”.

By