Pane: “Palle inattive e fase di non possesso saranno decisivi”

PISA – Alla vigilia del primo derby della stagione contro la Carrarese mister Alessandro Pane chiede concentrazione e determinazione. Sottovalutare l’avversario potrebbe essere molto pericoloso.

Mister che cosa la preoccupa maggiormente?

“La possibilità che ci sia un pò di superficialità affrontanto questa partita, invece spero che domenica alle 15 il Pisa sia determinato e molto concentrato per affrontare questa partita tutt’altro che facile”.

La Carrarese ha zero punti in classifica. Quali possono essere le insidie?

“Di sicuro quando ci sono queste grandi differenze numeriche una squadra come la nostra ha tutto da perdere, e niente da guadagnare mentre la Carrarese verrà qui consapevole delle proprie difficoltà, facendo di questo una forza”.

Come può superare il Pisa una squadra che arriverà a Pisa per chiudersi a riccio?

“Innanzitutto saranno decisive le palle inattive e le situazioni di non possesso in fase offensiva. La squadra dovrà essere attenta e precisa nei fraseggi a centrocampo perchè la Carrarese potrà sfruttare i nostri errori per trasformare l’azione difensiva in offensiva”.

Alessandro Pane (Foto Massimo Ficini)

Le ali come punti di forza?

“Fanno parte dei nostri presupposti di gioco. Sarà molto importante che i nostri laterali facciano molto bene”.

Sulla panchina della Carrarese è arrivato in settimana Nello Di Costanzo…

“E’ un buon allenatore che ha ottenuto risultati importanti e dato idee di gioco alle squadre che ha allenato”.

Vincere per dare continuità a questa stagione…

“Vogliamo costruire la nostra striscia positiva e di vittorie. Per fare queste ci vogliono grinta e determinazione. Se mancherà saremo destinati a fare un campionato di alti e bassi”.

Quali aspetti si possono estrapolare dalla vittoria di Coppa Italia?

“La gara di Coppa Italia ha dato importanti indicazioni nei moduli e nel sistema di gioco. Abbiamo potuto vedere due punte vicine come Strizzolo e Scampini e soprattutto il tridente. Queste indicazioni potranno servire tantissimo e ci insegnano a essere bravi a fare più cose nella stessa partita. Contro il Rimini abbiamo visto come tanti giocatori hanno voglia di dire la propria in questa stagione”.

Sabato come ha risposto alla mezz’ora giocata in Coppa?

“Rocco ha risposto bene. S è allenato bene in questi due giorni e quindi fa parte dei diciannove convocati del match contro la Carrarese. Con il recupero di Sabato aumentiamo numericamente i difensori a nostra disposizione e questa è una buona notizia”.

Che voto si sente di dare alla sua squadra a questo punto del campionato?

“Una sufficienza ampia, visto che cosa abbiamo fatto e quanti giocatori nuovi sono arrivati. Di fatto l’unica gara che abbiamo sbagliato è stata quella di Gubbio, poi il Pisa in qualche modo ha detto la sua”.

 

 

By