Paolo Hendel in scena a Lorenzana con “Più di trent’anni di spettacolo”

PISA – L’attore Paolo Hendel sarà l’indiscusso interprete dello spettacolo comico “Più di trent’anni di spettacolo”. Omaggio alla carriera, in scena al festival teatral – gastronomico “Utopia del Buongusto”, sabato 14 luglio alle 21,30 nella piazza della Chiesa di Lorenzana. Con, al suo fianco, Alessandro Bruno (chitarra, violino, mandolino e fiati).

Paolo Hendel si scopre e porta in scena i pezzi più sagaci del suo repertorio storico con quelli scritti in questi ultimi anni, sempre ispirati all’attualità. Ancora una volta si indaga sull’uomo e sulle sue contraddizioni, le sue debolezze e le sue paure: da una riflessione semiseria sul problema della penuria di acqua potabile ad una sulla salute, sulla prevenzione e sui vaccini. Il tutto condotto attraverso una variopinta carrellata di tipi umani alle prese con i loro piccoli problemi quotidiani.

Grande novità di questi nostri tempi difficili sarà il “comizio” di Don Donald Pravettoni, figlio bastardo di Donald Trump, come lui stesso ama definirsi con malcelato orgoglio, nonché fratellastro del più noto Carcarlo con cui condivide la mamma e le denunce per bancarotta fraudolenta. Tolta la parrucca arancione con tanto di ciuffo catarifrangente, ritorna Hendel e c’è spazio anche per i più piccini, quando ormai gli anziani son stanchi e se ne vanno a dormire. Si ride sulle fiabe di sempre rivisitate e attualizzate, con improvvise quanto inaspettate incursioni nella cronaca politica, e si ride sugli eroi dei fumetti e sulle più note pubblicità televisive del momento.

Il Festival – Con l’estate ritorna il festival Utopia del Buongusto di Teatro Guascone (Pontedera – Pisa) che quest’anno compie ventuno anni ed entra nel suo secondo ventennio di vita. Come sempre, promette anche per il 2018 un pieno di serate a base di cene e Teatro. Ventunesimo atto di scorribande del primo esperimento internazionale di vita godereccia. Per la direzione artistica di Andrea Kaemmerle.Il motto è sempre lo stesso: “Si può sologodere o soffrire, godicchiare non è serio”. Due le cifre che l’accompagnano: oltre 1300 serate in venti anni con più di 125.000 spettatori.

Alle 20 cena presso l’Osteria Vecchi Sapori. Informazioni e prenotazioni al 3280625881-3203667354. Programma completo su www.guasconeteatro.it. Da non perdere una visita alla chiesa e la vista sulle colline che portano al mare.

By