Paolo Panattoni: “Il Progetto Terna irrompe sull’ambiente in maniera irruenta”

SAN GIULIANO TERME – “Il progetto Terna irrompe sull’ambiente in maniera irruenta”. Così il Sindaco di San Giuliano Terme Paolo Panattoni riguardo alla vicenda dell’elettrodotto che Terna intende realizzare con tralicci di oltre 50 metri che per un tratto di circa 800 metri interesserebbe anche il Comune di San Giuliano Terme oltre a quelli di Vecchiano, Lucca, Massarosa e Camaiore. paolo_panattoni“Troppo alto il prezzo da pagare per l’attuazione di questo progetto. Non siamo disposti a correre il rischio – prosegue Panattoni – di veder snaturare i nostri paesaggi ed i nostri territori ricchi di storia”. Il primo cittadino del Comune sangiulianese apre ad un eventuale tavolo di confronto: “Qualsiasi apertura tesa a rivedere il progetto è ben accetta però – conclude Panattoni – Terna dovrà dare un segnale concreto di disponibilità valutando i rischi d’impanto ambientale dell’elettrodotto. Inoltre è di fonamentale importanza che i cittadini siano convolti e partecipi al confronto”. Il Comune di San Giuliano Terme inoltre ha aderito alla richiesta di un’apertura di inchiesta pubblica al pari degli altri comuni interessati e sempre in concerto con gli stessi ha richiesto formalmente la sospensione della procedura autorizzativa. In questo periodo di svolgimento delle fasi inerenti la procedura tecnica gli Uffici comunali hanno provveduto ad esaminare la pratica ed attraverso la Commissione Paesaggistica Comunale, nella seduta del 9 aprile 2014, ed a richiedere formalmente integrazioni documentali ritenendo nel contempo di non procedere all’esame della proposta. Il parere è stato trasmesso al Ministero dell’Ambiente in qualità di soggetto competente.

By