Parola ai protagonisti, Lucchesi: “Il primo posto è un regalo ai tifosi”

PISA – Dopo la vittoria a Perugia, il Pisa di Alessandro Pane espugna in un altro scontro diretto per l’alta classiifca il campo del Frosinone per 2-1 e conquista il primo posto in classifica.

Il grande protagonista della giornata è stato Giacomo Tulli che con la doppietta al Frosinone raggiunge Favasuli e Perez a quota cinque reti: “Abbiamo ottenuto un grande risultato in un campo molto difficile come quello di Frosinone. Sono contento per la doppietta che ho realizzato. Adesso dobbiamo continuare così e chiudere prima le partite. Questo è un nostro difetto e dobbiamo migliorare. Il primo gol è stato un bell’assist da sinistra. Ho provato la botta sul palo del portiere ed è andata bene, il secondo una ribattuta sul tiro di Leo, ho stoppato la palla bene e ho calciato. Non era facile come sembrava. La prima posizione? non dobbiamo interessarci della classifica. Siamo primi e contenti per i nostri tifosi, ma non ci dobbiamo fare condizionare dal primo posto”.

Da Giacomo Tulli all’attaccante del Frosinone Massimo Ganci, ex Bari, ma soprattutto ex Pescara che con Fabrizio Lucchesi ha ottenuto con gli abruzzesi la serie B. “Dispiace dirlo ma il fuorigioco su di me non c’era. Non lo dico perchè sono un giocatore del Frosinone, ma perchè è vero. Con quel gol avremmo pareggiato. Peccato. Detto questo però voglio fare i complimenti al Pisa. Una signora squadra che poteva chiudere la partita molto prima e che ha giocato molto bene. Domenica andremo a Perugia per cercare di vincere per riscattare questo ko”.

Fabrizio Lucchesi e Carlo Battini (Foto Massimo Ficini)

Molto soddisfatto del successo anche il Dg nerazzurro Fabrizio Lucchesi: Abbiamo fatto molto bene con la squadra migliore del girone. Sicuramente non abbiamo avuto il merito di chiudere prima la partita rischiando il pareggio, ma dobbiamo pensare che in campo ci sono anche gli altri. La prestazione non la può cancellare nessuno”. Adesso siamo primi in classifica? Per ora non conta nulla, è solo un regalo per i nostri tifosi”. Lunedì con il Sorrento non ci sarà Perez: “Dovevamo metterlo in conto. L’arbitro poteva anche non ammonirlo ma sono fiducioso perchè questa squadra saprà come fare per non rimpiagere sia Perez che Sabato. Abbiamo un gruppo valido, la Coppa l’ha dimostrato”.

Anche il presidente del Pisa Carlo Battini è molto contento della vittoria in terra laziale: “Purtroppo nei momenti dove possiamo chiudere la partita non siamo cinici. Comuque siamo molto contenti di questa vittoria, che è stata ottenuta contro una squadra che ha dichiarato di voler ottenere la B e che gioca con 7-8 undicesimi con giocatori che hanno giocatop in serie cadetta. Il merito di tutto questo è dell’allenatore che sà impostare e motivare i giocatori che poi scendono in campo e si trvano alla meraviglia. Ho visto dei fraseggi di prima spettacolari. Andiamo avanti così. Lunedì c’è il Sorrento e mi aspetto un altra grande prova”.

 

By