Parte da Cascina la staffetta per ricordare le vittime della Moby Prince

PISA – Oggi martedì 10 aprile, ricorrono 27 anni dalla tragedia del traghetto del Moby Prince. La sera del 10 aprile del 1991 quando questo traghetto entrò in collisione, nella rada del Porto di Livorno, con la petroliera Agip Abruzzo.

In seguito all’urto si sviluppò un incendio che causò la morte, tra equipaggio e passeggeri di 140 persone. Si salvò solamente, gettandosi in acqua, solo il giovane mozzo.

Il 28 maggio 1998 la nave, posta sotto sequestro, affondò nelle acque del porto di Livorno mentre era ormeggiata alla banchina; fu poi recuperata e avviata alla demolizione in Turchia.

Per tenere viva la memoria su questa tragedia,  la cui verità è ancora tutta da scoprire e per rinnovare la solidarietà ai familiari delle vittime, oggi 10 Aprile, si correrà la tradizionale staffetta “Una data da non dimenticare” che partirà da Cascina per concludersi, intorno alle 17,30, con un lancio di rose in mare presso al porto di Livorno insieme alla deposizione di un cuscino di rose del Presidente della Repubblica.

L’iniziativa è organizzata dal Coordinamento Podistico Moby Prince, in collaborazione con i Veterani dello Sport tra cui anche la Polisportiva Casarosa.

Tra i partecipanti alla staffetta, oltre cento atleti, anche la consigliera comunale Valeria Antoni (M5S) che coprirà il tratto da  Cascina-Vicopisano e Vicopisano-Calcinaia.

I centri interessati all’attraversamento della staffetta sono Cascina, Vicopisano, Calcinaia, Pontedera, Ponsacco, Lari, Crespina, Fauglia, Collesalvetti, Stagno e Livorno.

A Livorno le celebrazioni in ricordo di questa tragedia inizieranno fin dalla mattina. Alle 11 alla Fortezza Nuova, deposizione della corona presso il Monumento in ricordo delle vittime. Sarà scoperta anche la targa “Il giardino della memoria”. Alle 12 in Cattedrale, verrà celebrata la funzione religiosa. Alle 15 presso il palazzo Palazzo Civico, Sala Consiliare, saluto del Sindaco Filippo Nogarin alle autorità ed ai familiari delle vittime. Alle 17 partenza del corteo dal piazza del Municipio al Porto. Alle 21 nella Chiesa di San Ferdinando concerto a cura dell’Associazione Polifonica “G. Monaco” con la Petite Messe Solennelle di G. Rossini.

By