Pasqua 2020. Gli auguri del Sindaco Sergio Di Maio: “Nessuno deve restare indietro”

SAN GIULIANO TERME – Arrivano puntusli gli auguri del primo cittadino di San Giuliano Terme Sergio Di Maio.

La Pasqua del 2020 è forse la più particolare di cui abbiamo (e avremo) memoria. La prima cosa cosa che voglio sottolineare, e che mi emoziona molto, è l’altissimo senso di comunità che possiedono i sangiulianesi. Lo hanno dimostrato fin dal primo momento, fin dall’ora più buia. Chi in questo tempo ha un ruolo pubblico sente il peso delle responsabilità. Vale anche per me. Non voglio deludere i miei concittadini. Ci siamo messi al lavoro senza sottovalutare alcun aspetto di quest’emergenza sanitaria di cui non possiamo ancora conoscere la durata. Abbiamo scelto il basso profilo, comunicando solo le effettive novità che a mano a mano venivano fuori durante la gestione. Nessuno spazio per i protagonismi. Abbiamo adottato fin da subito tutte le misure necessarie per la tutela della salute pubblica, ci siamo assicurati che venissero rispettate le disposizioni di sicurezza per tutti i nostri lavoratori, i medici, gli operatori sanitari e i volontari in prima linea.
Abbiamo scelto di non lasciare indietro nessuno, perché “nessuno deve restare indietro” non deve rimanere solo uno slogan. E ho chiesto il massimo impegno affinché i buoni spesa potessero arrivare a più persone possibile entro Pasqua, per contribuire a qualche sorriso in più. Il bando sul nostro sito istituzionale è sempre aperto per nuove domande. Alle persone che in questa prima fase non hanno ricevuto il buono per vizi di forma nella compilazione (che stiamo cercando di risolvere), abbiamo comunque fatto arrivare, dove possibile, dei pacchi alimentari. Un ringraziamento infinito lo voglio dedicare ai volontari organizzati che si sono messi a disposizione fin dal primo giorno, con umiltà e dedizione, senza quella voglia di riflettori che va tanto di moda. Grazie anche a tutte le associazioni che, sempre spontaneamente, si sono impegnate nella distribuzione delle mascherine nelle frazioni collaborando meravigliosamente con il volontariato organizzato. Ringrazio anche gli esercenti, soprattutto quelli di vicinato, che hanno aderito alle politiche solidali di San Giuliano Terme: non solo per la ricezione dei buoni spesa, ma anche per il servizio di consegna a domicilio a inizio emergenza, dando modo alle persone più fragili di poter andare avanti. Anche qui, la collaborazione con il volontariato è stata decisiva.Un grazie lo devo anche a chi ha donato mascherine e prodotti per igienizzare gli ambienti e che abbiamo fatto avere subito a chi lavora in prima linea. A me è sempre piaciuto cercare i lati positivi delle cose, anche di fronte a situazioni molto complicate.Questo tempo strano penso rappresenti l’occasione per tutti noi di staccare gli occhi dagli schermi e riscoprire il valore del tempo, la cosa più preziosa che abbiamo, e un rapporto autentico con noi stessi. Un rapporto autentico da ritrovare, di conseguenza, anche con il territorio che viviamo (e amministriamo) e con gli altri. Quest’anno più che mai. È quello che auguro a tutti i miei concittadini
“.

In ordine sparso, tutte le associazioni che si stanno impegnando sul territorio:
Salviamo la Rocca di Ripafratta

Proloco di San Giuliano Terme

Proloco di Agnano

Proloco Asciano

Polisportiva Sangiulianese

Croce Rossa Italiana – Comitato di Pontasserchio

Pubblica Assistenza Pisa

Pubblica Assistenza di San Giuliano Terme

Sava – Squadra Antincendio Volontari Asciano

Amici di San Giuliano

Circolo Arci San Giuliano Terme

Circolo Arci Pontasserchio

Molina Mon Amour

Asd Ciclone Latino

Bagnicrea La Tartaruga


Associazione culturale Pont’a Serchio

Amici di Ghezzano

By