Pd, chiusa la fase dei congressi si apre quella delle primarie

PISA – Presso il Parco della Fornace a Fornacette si è svolta la convenzione provinciale del congresso Pd, dove sono accorsi i 282 delegati da tutta la provincia.
Con questo passaggio si chiude la fase delle mozioni e della partecipazione degli iscritti nei circoli – afferma il segretario provinciale Sonetti, che ha aperto la convenzione -, per entrare in quella delle primarie aperte dove si sfideranno i tre candidati alla segreteria nazionale: Andrea Orlando, Michele Emiliano, Matteo Renzi. Siamo soddisfatti della risposta della nostra base e per il lavoro che stiamo facendo per ricostituire una comunità di Partito. Parallelamente portiamo avanti l’impegno per rinsaldare i rapporti con i circoli, il territorio e i nostri amministratori che ogni giorno si misurano con le difficoltà dell’amministrare. Adesso con lo stesso entusiasmo e passione andiamo verso le primarie aperte – conclude Sonetti -, noi non siamo un partito azienda e né una comunità web fondata sui clic, ma un partito che si prepara a da re una nuova stagione al nostro Paese”.

Alla convenzione sono intervenuti i tre rappresentnti delle mozioni: Alessandra Nardini (Orlando) Fabiano Catania (Emiliano), Ranieri Bizzarri (Renzi-Martina). Per quanto riguarda i delegati alla convenzionale nazionale, la mozione Renzi con il 58,37% ottiene 7 delegati, la mozione Orlando con il 40,53% ne ottiene 5. Nessun delegato va alla mozione Emiliano che ha raccolto 1,26%. L’elenco dei delegati.

Mozione Orlando: Alessandra Cheti, Martinelli Fabiano, Bani Marco, Della Bartola Irene, Della Bella Floriano.

Mozione Renzi-Martina:  Fabio Armani, Benedetta Di Gaddo, Giulio Nardinelli, Lara Ceccarelli, Marianna Marrone, Mario Iannella, Gianluca Merlini.

By