Pedane sulle Ghiaie di Marina di Pisa: richiesta di Argomento in Commissione da tenersi a Marina di Pisa

PISAGiovanni Garzella Capo Gruppo di Area Popolare – Pisa è… ha inviato una Lettera al Presidente della 1° Commisione Juri Dell’Omodarme – Convocando la Commissione sul Litorale, così da consentire al pubblico di parteciparvi “invece di obbligarlo a gincane per raggiungere il Comune di Pisa”, scrive Garzella.

“Parliamo dell’attuazione di una parte del Piano di riqualificazione di Marina di Pisa in 1° Commissione Consiliare” . argomenta Giovanni Garzella Capo Gruppo di Area Popolare – Pisa è… inviando una Lettera al Presidente della 1° Commisione Juri Dell’Omodarme – ” Convocando la Commissione sul Litorale così da consentire al pubblico del Litorale di parteciparvi invece di obbligarlo ad gincane per raggiungere il Comune di Pisa”

La lettera:

Gent.mo Presidente,
alla luce di indiscrezioni e poi colloqui avuti con l’amministrazione, apprendo che si voglia realizzare in forma provvisoria un aspetto della riqualificazione del Lungomare di Marina da parte della Giunta. Contento che si possa procedere celermente ad azioni migliorative del Litorale pisano credo sia opportuno un passaggio preventivo in Commissione al fine di poter contribuire ad azioni migliorative di azioni che l’Amministrazione sta intraprendendo secondo il mandato del Consiglio Comunale.
Per questo desidererei parlare con urgenza in 1° Commissione Consiliare Permanente il seguente argomento:

Pedane sul “sistema “spiagge di ghiaia”, come difesa di quel tratto di litorale pisano dall’erosione e come protezione dell’abitato di Marina

L’argomento potrebbe trovare un adeguato approfondimento se invitato l’ Assessore delegato e il Dirigente e/o Funzionario incaricato di realizzare lazione decisa dall’Amministrazione.

L’argomento è delicato perché da un lato consentirebbe di vivere un livello di servizi al turista più elevato rispetto a quello odierno mentre dall’altro va ad incidere su equilibri economici e sociali consolidati.

In particolare sono da comprendere come si arriva amministrativamente a concedere tali spazi viste le svariate competenze amministrative e visto che si tratta di difese contro l’erosione.

Inoltre abbiamo altre questioni; fattibilità, eventuale allargamento della somministrazione a soggetti diversi da quelli già esistenti , requisiti di accesso per la gestione delle stesse, riserva a favore dei frontisti, norme igienico sanitarie, attraversamento della strada, chiusura del transito auto, distanza dal luogo di preparazione, ec…..

Per questo le chiedo con urgenza di organizzare questo incontro che proporrei da tenersi nei locali del CTP 1 così da consentire la partecipazione del pubblico del Litorale e non costringerlo a percorsi ad ostacoli per arrivare in Comune.

Giovanni Garzella

By