People Mover, al via il 15 dicembre i lavori sui binari aeroporto – stazione

PISA – Partiranno il 15 dicembre, con la chiusura del binario ferroviario Aeroporto-Stazione, i lavori per la creazione del People Mover, la navetta che, con partenze ogni 5-7 minuti, collegherà stazione ferroviaria, aeroporto e i nuovi parcheggi scambiatori che saranno creati a Pisa Sud, nei pressi dell’Area dei Navicelli.

Primo dei lavori la bonifica del binario che, dopo la riqualificazione ambientale, sarà adattato per la navetta monorotaia.

Bus sostitutivi per la durata dei lavori: orario non stop (dalle 6 alle 24) per 365 giorni all’anno. Il servizio sarà svolto contemporaneamente da due navette, che partiranno ogni 10 minuti.

IL PROGETTO PEOPLE MOVER

Oltre alla liberazione di tracce ferroviarie sulle linee FI-PI e Tirrenica da destinare al trasporto regionale e all’offerta di una modalità di trasporto pubblico affidabile e frequente che scoraggerà l’uso eccessivo dell’auto privata, il quartiere beneficerà di una ampia ristrutturazione che comprende:
3 rotatorie, la prima tra Via Sant’ Agostino e le due viabilità esistenti di 27 mt. di diametro, la seconda tra Via Pardi, Via Sant’ Agostino e Via Eugenio III di 38 mt. di diametro; la terza tra Via Pardi, Via dell’ Aeroporto e Via f.lli Antoni di 27 mt. di diametro;
Eliminazione p/l Via S. Agostino e Via Goletta ed interventi di mitigazione acustica all’ ingresso della strada;
Interventi di riqualificazione di Via Pardi e Via dell’ Aeroporto sia dei marciapiedi che dei piani viabili;
Allargamento Via Zucchelli ed eventuale delocalizzazione di quattro residenze;

Opere di compensazione idraulica per mettere in sicurezza l’ intero quartiere;
Nuova viabilità per accesso al parcheggio realizzata senza erodere area urbana (utilizzo area ferroviaria).
La riqualificazione dell’ area antistante il binario 14, oggi degradata.

Piste ciclabili e verde urbano
La pista ciclabile e pedonale avrà le seguenti caratteristiche:
Lunghezza mt. 1500,00
Larghezza pista ciclabile mt. 3,00
Larghezza percorso pedonale mt. 1,75.
Porterà dal parcheggio scambiatore , alla stazione aeroportuale e passando per Via Caduti dei Lager e Via Pardi , arriva in Via dell’ Aeroporto fino a Piazza Giusti
Sarà realizzato un Parco Urbano di mq. 12.300 in zona Via Zucchelli e lungo il percorso del People Mover; inoltre l’ area del Parcheggio scambiatore e le stazioni del People Mover saranno piantumate.

Opere di viabilita’ inserite nel progetto People Mover
Realizazzione di 3 rotatorie :
la prima tra Via Sant’ Agostino e le due viabilità esistenti di 27 mt. di diametro,
la seconda tra Via Pardi, Via Sant’ Agostino e Via Eugenio III di 38 mt. di diametro;
la terza tra via Pardi, via dell’ Aeroporto e via f.lli Antoni di 27 mt. di diametro
Nuova viabilità per accesso al parcheggio realizzata senza erodere area urbana (utilizzo area ferroviaria).Si connette con Via di Goletta.

Via sant’Agostino
Via Sant’ Agostino presenta da sempre grossi problemi di accessibilità essendo racchiusa tra i binari ferroviari della dorsale tirrenica e l’aeroporto. Attraverso la realizzazione del tracciato in quota del People Mover si libera l’ accesso della via; contestualmente saranno realizzate all’ intersezione con il nuovo tracciato opere di mitigazione acustica. Il tracciato ciclo pedonale consentirà di raggiungere la “Passarella” di San Giusto e quindi la Stazione centrale ed il Centro città in sede protetta e quindi in sicurezza
Il parcheggio scambiatore di Pisa Sud

Il parcheggio scambiatore sarà composto di due aree adiacenti:
Lato Est, direttamente accessibile dall’ Aurelia con una capacità di 480 posti auto e attrezzato con servizi accessori (bagni e ristorazione;
Lato Ovest, collegato all’ uscita della superstrada dalla nuova viabilità con una capacità di 880 posti auto.
Da entrambi sarà facilmente accessibile la fermata del People Mover, posta in posizione baricentrica.

Piano della circolazione
Le modifiche più rilevanti riguardano:
Il senso unico di Via Sant’Agostino, direzione Nord Sud, con conseguente modifica dei percorsi del TPL;
Il senso unico di Via Pardi fino all’entrata della Coop e poi doppio senso di circolazione dall’entrata della Coop a Via dell’Aeroporto;
Infine, per poter inserire la rotatoria all’incrocio di Via Pardi con Via F.lli Antoni e Via dell’Aeroporto, è previsto il senso unico in Via F.lli Antoni in ingresso sulla rotatoria e, conseguentemente girato il senso unico di Via Santa Bona in direzione inversa rispetto a Via F.lli Antoni

Altre scelte fatte dall’Amministrazione Comunale per riqualificare il quartiere
Negli ultimi anni si è lavorato per migliorare i collegamenti con la città e per evitare di aggravare il traffico verso l’aeroporto e, oltre al People Mover, si è realizzato:
Passerella di San Giusto (consolidamento strutturale, ampliamento carreggiata e realizzazione di due percorsi ciclo-pedonali);
Sottopasso di collegamento tra Via Quarantola e la Stazione Ferroviaria;
Cavalcavia/ferrovia di collegamento svincolo autostrada/superstrada/aurelia con zona aeroporto;
Inserimento di nuove funzioni/servizi e attrezzature specialistiche urbane ed extraurbane nell’area ad ovest dell’aeroporto, indotte e complementari alla stessa struttura aeroportuale e favorite dalla presenza delle altre infrastrutture quali la ferrovia, la superstrada, il cavalcavia/ferrovia, i parcheggi scambiatori, il People-Mover:
Previsione di servizi (Centro Congressi, attività ricettive e direzionali) e di un Nido (per figli di lavoratori e residenti), con un’immagine architettonica elevata;

Delocalizzazione delle residenze Via Cariola comprese nel perimetro del Piano di Sviluppo Aeroportuale;
Aree destinate a parcheggi al servizio dell’aeroporto (incentivando quelli non a raso), ubicati a sud della FI-PI-LI, sempre che sia garantita la funzione di filtro con una adeguata alberatura;
Spazi aperti, di origine rurale, da mantenere all’interno del tessuto urbano, nell’area Quarantola/Goletta/Ferrovia/Supestrada, destinandoli a svolgere un importante ed essenziale funzione di polmone per la vivibilità del quartiere;
Prevedere in tali spazi funzioni per il tempo libero e a carattere sociale a basso impatto antropico a servizio del quartiere (percorsi vita, pedonali e ciclabili, adeguamento impianti sportivi, parco urbano, orti sociali, parcheggi per i residenti);
Creare un effetto di mitigazione, sia visivo che ambientale, rispetto alla infrastrutture, prevedendo ai margini, con funzione di filtro, una consistente fascia alberata;

20131128-131532.jpg

You may also like

By