Per una scuola aperta e sicura i Cobas annunciano una manifestazione in Piazza Cavalieri

PISA – I Cobas Scuola di Pisa, con il sostegno del Comitato Priorità della Scuola di Pisa e l’adesione del Coordinamento Precari della Scuola di Pisa e di diversi collettivi studenteschi,  hanno indetto una manifestazione a Pisa in Piazza dei Cavalieri giovedì 4 giugno alle ore 17 per chiedere la riapertura delle scuole a settembre, in totale sicurezza, attraverso la rivalutazione di spazi scolastici e cittadini per le lezioni e la stabilizzazione del personale precario da subito in modo da ridurre il numero degli alunni per classe.

È vitale in questo momento investire nella scuola pubblica: la dad non è scuola e non può essere proposta come una soluzione a settembre, così come non lo è la riduzione della durata delle lezioni. La soluzione è investire nell’assunzione del personale scolastico e nell’edilizia scolastica, trovando anche, in accordo con gli enti locali, altri spazi utilizzabili. A fronte delle dichiarazioni della ministra Azzolina contro le classi pollaio stiamo invece assistendo a un vergognoso taglio degli organici e a proposte irricevibili su un rientro che contempla riduzione della durata delle lezioni e didattica a distanza. In provincia di Pisa gli organici previsti non sono sufficienti neanche per garantire il funzionamento delle classi con un numero di studenti inferiore a 25.

Contro i tagli all’istruzione pubblica e per una scuola che sia veramente   di tutte e di tutti  i Cobas Scuola di Pisa invitano il personale della scuola tutto, i genitori, gli studenti e le associazioni ad aderire e partecipare alla manifestazione del 4 giugno a Pisa.

By