Permuta di aree con l’Azienda Ospedaliero Universitaria. Al Comune anche una porzione di piazza delle Gondole e il terreno degli orti sociali al Cep

PISA – Firma a Palazzo Gambacorti tra il Comune di Pisa e l’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana per la formalizzazione della permuta di terreni tra le due amministrazioni.

All’incontro erano presenti la vicesindaco e assessore al patrimonio, Raffaella Bonsangue, e la direttrice dell’AOUP,  Silvia Briani.

«Con questa firma – dice la vicesindaco Bonsangue – si aggiunge un altro tassello al nostro lavoro di razionalizzazione delle proprietà per mettere finalmente in ordine il patrimonio del Comune. Nel caso specifico si conclude un procedimento iniziato addirittura nel 2014 e mai concluso, definendo e razionalizzando le reciproche proprietà tra gli enti, in modo da ottimizzarne la gestione».

Nello specifico l’Aoup trasferisce al Comune di Pisa aree in parte già adibite a viabilità pubblica e a uso orti sociali fra cui il prolungamento di via Mezzana (oggi via Ernestina Paper), nuova via di Piaggia, una porzione di piazza delle Gondole (che presenta interesse storico-artistico ed è stata dichiarata bene di interesse culturale dal decreto del Segretario Regionale del Ministero per i Beni Culturali e Paesaggistici) e il terreno al Cep utilizzato per gli orti sociali, per un valore totale di 472.723,80 euro.

Il Comune di Pisa, invece, cede all’Aoup la proprietà di alcuni tratti di strade comprese nel perimetro del piano attuativo relativo al polo ospedaliero universitario di Cisanello, fra cui porzioni di via Paradisa, via San Biagio, via Gambini, via Piaggia e la traversa di via San Biagio. Il valore totale di queste aree è di 472.667,60 euro.  Risultando i due lotti in permuta equivalenti, non vi è stata la necessità di conguaglio in denaro.

By