Perugia – Pisa: le interviste agli eroi dei “Curi”

PERUGIA – C’è’ grande euforia negli spogliatoi del “Curi” da parte nerazzurra per aver centrato l’impresa della finalissima play- off.

A sbloccare la situazione al “Curi” e’ stato Luca Rizzo al 3′ del primo tempo ammutolendo da subito l’impianto perugino. “Fare un gol così’ in uno stadio così’ e’ un grande soddisfazione per tutti. Nel computo totale dei due incontri abbiamo meritato di vincere perché’ abbiamo creato molte più’ occasioni. oggi non siamo mai stati messi in difficoltà’ dagli avversari, se non quando siamo rimasti in dieci, ma questo e’ normale. Adesso andiamo a giocatrici questa finale consci di poter far bene, come abbiamo dimostrato contro il Perugia nelle due sfide”.

L’altro indiscusso protagonista del mach e’ sicuramente Capitan Ciccio Favasuli che subito dopo il 2-1 ha zittito il “Curi” che era già’ pronto alla festa. Alla fine però’ la festa l’ha fatta il Pisa: “Il gol non è’ merito mio ma del gruppo che ci ha creduto fino in fondo. Abbiamo giocato con il Cuore e con Dio accanto e finché’ questa squadra giocherà’ con il cuore e avra’ Dio dalla sua,potrà’ ottenere grandi traguardi e avere la strada in discesa. Oggi non nego che ho vissuto la più’ bella giornata a livello calcistico. Ci sono stati momenti difficili durante la partit! Ma con l’aiuto di Dio c’è l’abbiamo fatta. Solitamente sono molto cauto nelle esultanze, ma questa volta mi sono sentito d andare sotto la Curva e attaccammo alle inferriate per gioire con i tifosi se lo meritano”.

Non ha segnato ma ha disputato una grande partita Andrea Sbraga: “Abbiamo meritato questo successo nel computo delle due sfide. Siamo stati bravi ad interpretare le due partite. penso che questa squadra merita questo traguardo. Pisa non è’ una piazza da serie C e noi daremo tutto nella finalissima per portarla dove si merita”.

20130602-190730.jpg

By