Piacenza – Pisa 3-0. Nerazzurri escono sconfitti dal Garilli

PIACENZA – Il Pisa esce sconfitto (3-0) al “Garilli” contro il Piacenza. Risultato troppo pesante per quello che si è visto in campo. I nerazzurri continuano nella loro striscia negativa allo stadio di Piacenza.

di Antonio Tognoli 

Foto di Salvatore Ciotta

Pisa sotto di un gol e di un uomo al 30′ del primo tempo. Dal rigore concesso dall’arbitro scaturisce l’espulsione un po’ severa di Buschiazzo considerato ultimo uomo su Di Molfetta. Il Pisa gestisce bene la partita anche con un uomo in meno ma è il Piacenza a fare gol.

PRE MATCH. Ufficiali le scelte di D’Angelo. Davanti a Gori ci sono Buschiazzo, Masi e Meroni. Lisi e Liotti sono gli esterni con Marin, Gucher e Di Quinzio che completano il pacchetto di centrocampo. In attacco la coppia Moscardelli – Marconi. Nessuna novità per il Piacenza con il 4-3-3 con Romero, Di Molfetta e Sestu nel tridente scelto da Franzini.

IL PRIMO TEMPO. Pisa in maglia nerazzurra, Piacenza in biancorosso. Al 4′ è subito Pisa che spreca subito una grande occasione con Moscardelli che salta Fumagalli ma si allarga troppo e di sinistro spara a lato. Peccato, era una grande occasione per il Pisa ma Moscardelli è arrivato scoordinato con il corpo al momento del tiro. Al 9′ resta a terra Moscardelli che lamenta problemi ad una spalla. Ma i nerazzurri rischiano pochi istanti dopo su un rimpallo tra Romero e Gori che termina sul fondo. La partita è bloccata a centrocampo e si decide alla mezz’ora. Buschiazzo ferma con un fallo Di Molfetta lanciato a rete. Per l’arbitro è rigore ed espulsione di Buschiazzo. Sul dischetto va Romero che spiazza Gori. Piacenza in vantaggio ma soprattutto Pisa in dieci. La squadra nerazzurra però nonostante l’inferiorità non si disunisce e va subito vicino al pareggio con Di Quinzio che impegna Fumagalli. Pochi istanti dopo è ancora la formazione di D’Angelo ad essere pericolosa con Marconi che approfitta dello scarico di Marin ma il suo destro è alto sopra la traversa. Peccato. La prima frazione si chiude sull’1-0 per il Piacenza. Risultato bugiardo per quello che si è potuto vedere in campo con il Pisa che seppur in dieci contro undici ha tenuto bene il campo ed ha sfiorato il pareggio in due circostanze.

IL SECONDO TEMPO. Ad inizio ripresa nel Pisa entra Zammarini per Di Quinzio. Al 3′ Gucher perde un brutto pallone che avvia un azione di rimessa del Piacenza. Alla fine ci pensa Masi ad anticipare Sestu lanciato a rete. Il Pisa c’è comunque e al 52′ Moscardelli tenta la rovesciata alla Cristiano Ronaldo con palla che termina di un soffio sul fondo. Nonostante l’inferiorità numerica tiene bene il campo il Pisa. Izzillo sostituisce Gucher mentre Masucci e Birindelli entrano al posto di Lisi e Marin. I nerazzurri sfiorano ancora il pareggio in due circostanze. Nella prima Masi impegna Fumagalli che respinge  nella seconda Liotti alza sopra la traversa un colpo di testa di Liotti su traversone di Masucci. Nel momento migliore del Pisa i padroni di casa raddoppiano. Fallo su Sestu al limite. Ammonizione per Meroni. Punizione di Corradi la palla passa sopra la barriera con Gori che non vede partire il tiro: 2-0. Gran punizione di Corradi ma risultato troppo severo per la formazione nerazzurra che aveva tenuto molto bene il campo. Nonostante il raddoppio piacentino il Pisa resta in partita. E al 79′ Marconi si testa su sponda di Masi mette di pochissimo a lato. Ma al 84′ è ancora il  Piacenza a segnare: cross da sinistra tacco di Pesenti che fa 3-0.

PIACENZA – PISA 3-0

PIACENZA (4-3-3): Fumagalli; Mulas, Bertoncini, Pergreffi, Barlocco; Nicco (88′ Cauz), Marotta (62′ Corradi), Della Latta; Sestu (88′ Spinozzi), Romero (74′ Pesenti), Di Molfetta (62′ Fedato). A disp. Verderio, Calore, Sylla, Silva, Troiani. All. Arnaldo Franzini

PISA (3-5-2): Gori; Buschiazzo, Masi, Meroni; Lisi (67′ Birindelli), Marin (67′ Masucci), Gucher (58′ Izzillo), Di Quinzio (46′ Zammarini), Liotti; Moscardelli, Marconi (88′ Cernigoi). A disp. D’Egidio, Cardelli, Brignani, Cuppone, Maffei. All. Luca D’Angelo

ARBITRO : Paterna di Teramo (Ass. Lattanzi di Milano e Zaninetti di Voghera)

RETI: 32′ Romero (rig.), 71′ Corradi, 84′ Pesenti

NOTE: terreno in buone condizioni. Angoli 8-4. Ammonito Della Latta, Meroni, Moscardelli. Espulso Buschiazzo al 30′ pt per fallo ultimo uomo e il Ds nerazzurro Roberto Gemmi. Rec pt 3′, st 4′.

By