Piazza dei Miracoli tra storia, arte e bellezza in prima serata su RAI 1. Grande successo per la trasmissione di Alberto Angela

PISA – Le bellezze di Pisa e della sua straordinaria Piazza dei Miracoli tornano in prima serata su Rai 1. Non è passato molto dall’ultima volta, circa un anno e mezzo fa, ma è sempre bello vedere la nostra città in prima serata nazionale. E anche questa volta migliaia di pisani sono rimasti incollati al piccolo schermo per gustarsi l’evento. Emozioni e storia narrate dal preparatissimo Alberto Angela all’interno del consueto appuntamento della trasmissione apripista dei mercoledì sul primo canale della Rai “Meraviglie, la penisola dei tesori“.

di Antonio Tognoli e Maurizio Ficeli

Il conduttore ha illustrato nel dettaglio la storia della Piazza e della città partendo da lontano con la celeberrima Torre Pendente per andare in seguito all’interno della Cattedrale, definita sontuosa con le sue cinque navate, il pulpito e la famosa lampada di Galileo Galilei, scienziato pisano (imitato molto bene nella trasmissione dall’attore Andrea Giordana) vicino alla quale  egli  pronunciò la nota frase “Eppur si muove!!”.

Da lì poi è stata la volta del Battistero, definito da Angela “il più grande della cristianità“, dove è stata “provata” la sua famosa acustica con un breve canto del soprano pisano Sara Massai.

Da lì è stata la volta del Camposanto Vecchio nel quale è stata sottolineata la presenza di una delle più importanti collezioni di lapidi e sarcofagi esistenti. Inoltre da sottolineare la dettagliata descrizione del dipinto di Buffalmacco al suo interno con il tetto distrutto dalla seconda guerra Mondiale.

Importante altresì il contributo del tenore pisano Andrea Bocelli, il quale ha parlato orgogliosamente della sua pisanità, pronunciando più volte la frase “Pisa è la mia città” e questo esclamato da un personaggio famoso, non può che riempire noi Pisani di ulteriore orgoglio.

Piazza dei miracoli è una serie di meraviglie, oltre che uno dei patrimoni dell’Unesco“, ha esclamato entusiasta il conduttore Alberto Angela durante la descrizione dei tesori della nostra città. citando un altro pisano illustre quale il matematico Leonardo Fibonacci, arrivando poi nel in Piazza dei Cavalieri, con l’illustrazione della Torre della Fame e del Palazzo della Carovana, sede della Scuola Normale Superiore, famosa per aver ospitato personaggi illustri, fra cui alcuni Presidenti della Repubblica, come ad esempio Carlo Azeglio Ciampi per citarne uno dei tanti.

Nelle bellezze di Pisa non potevano mancare le mura medievali, restaurate alcuni anni fa, delle quali è stata offerta una visione dall’alto con il suo camminamento in alta quota, per poi passare ai Lungarni con la visione della bellissima ed incantevole Chiesa di Santa Maria della Spina.

Poco prima della conclusione del servizio di Alberto Angela, sono state ricordate dal conduttore alcune pillole di storia che rendono geniale la nostra città famosa anche per il primo collegamento on line dall’avvento di internet. Il primo ping è partito da Pisa direzione Stati Uniti, senza dimenticare i centri di ricerca in particolare quello di Ego Virgo nella vicina Cascina.

Un concentrato di aneddoti, storia e bellezza durato più di 45 minuti, un servizio completo e dettagliato che ha dato indubbiamente lustro alla nostra Pisa, facendo altresì vedere e conoscere altre bellezze artistiche in diretta nazionale, oltre a quelle già famose come Piazza dei Miracoli, che tutti conoscono.

By