Piazza Viviani, avviata la procedura di esproprio dell’area

MARINA DI PISA – Avviata la procedura di esproprio di piazza Viviani a Marina di Pisa.

Nei giorni scorsi il Comune di Pisa ha, infatti, inviato comunicazione ufficiale all’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana in cui dichiara la volontà di procedere all’esproprio dell’area per la realizzazione del “Progetto di riqualificazione del Lungomare di Marina di Pisa”, opera dichiarata di pubblica utilità, per cui viene posto il vincolo dell’esproprio. Nella comunicazione è contenuta anche la cifra relativa all’indennità, pari a 385mila euro, che il Comune riconosce all’Aoup relativamente ai terreni, una superficie di quasi 7mila metri quadrati, corrispondenti a circa i due terzi della piazza. L’iter individuato per la soluzione condivisa della vicenda è frutto di un accordo avviato tra l’assessore ai lavori pubblici, Raffaele Latrofa e il Dipartimento area tecnica di Aoup e concluso dall’ufficio Patrimonio del Comune. Adesso l’Aoup ha tempo fino ai primi di settembre per rispondere e fornire la documentazione necessaria per predisporre l’atto di cessione bonaria dei terreni.

«Dopo decenni di degrado e abbandono in cui è stata lasciata la piazza – commenta il sindaco Michele Conti – in poco tempo siamo riusciti a definire un accordo con l’Aoup e a procedere con l’iter di esproprio dell’area. Anche in questo caso, come in molte altre situazioni che si sono protratte per anni senza soluzione, abbiamo dimostrato in pochi mesi che, senza ostacoli insormontabili, è stato possibile per il Comune riappropriarsi dell’area, per poter dare finalmente il via ai lavori di riqualificazione e restituire decoro a quel tratto centrale del lungomare di Marina di Pisa».

«L’iter amministrativo è ormai avviato in via definitiva e ufficiale – spiega il vicesindaco e assessore al patrimonio, Raffaella Bonsangue -. Grazie alla variazione di bilancio approvata nell’ultima seduta del Consiglio Comunale, adesso l’Amministrazione ha a disposizione le risorse finanziarie necessarie per chiudere definitivamente la questione, con ogni probabilità, nel mese di settembre. A quel punto il Comune sarà in possesso dell’intera area di Piazza Viviani, ponendo fine ad un’annosa vicenda e restituendo la piazza a tutti i marinesi e agli ospiti del nostro Litorale».

By