Piena dell’Arno a Pisa. Chiuse le scuole, oltre a banche e Poste. Aperte solo le edicole. Le ultime

PISA – Dopo il briefing delle ore 18 sono stati chiusi in via precauzionale Ponte di Mezzo, Ponte della Fortezza, Ponte della Cittadella e Solferino, mentre rimangono aperti al traffico veicolare il Ponte dell’Aurelia, Ponte alle Bocchette, Ponte della Vittoria e quello del Cep. Il livello dell’Arno ha raggiunto ora il secondo livello di guardia (4,50 m). Il Sindaco di Pisa rinnova l’invito ai cittadini a non recarsi vicino al fiume e rimanere a casa per la serata. Alle ore 22 al passaggio della piena la situazione sembra stabilizzarsi e tutto è aggiornato alle ore 8.30 di lunedì mattina.

Prosegue comunque l’allerta meteo rossa per rischio idraulico dell’Arno fino alle 23.59 di lunedì; allerta meteo gialla per pioggia e temporali fino alle 23.59 di lunedì e per mareggiate fino alle ore 6 di lunedì.

Confermate le chiusure di tutte le scuole di ogni ordine e grado, asili nido e università di tutto il territorio comunale, oltre alla chiusura delle attività commerciali e uffici pubblici del territorio comunale, eccetto il litorale pisano.

SCUOLE CHIUSE. Oltre a Pisa scuole chiuse a Pontedera, Santa Maria a Monte, Ponsacco, Casale Marittimo, Guardistallo, Montescudaio, Riparbella, Santa Croce sull’Arno, San Miniato, Montopoli Valdarno, Calcinaia, Vicopisano, Calci, Capannoli, Cascina e San Giuliano Terme

CHIUSE BANCHE E POSTE. Per motivi di sicurezza, a parziale integrazione della precedente ordinanza sulla chiusura degli uffici pubblici (ad eccezione di quelli del litorale che rimangono aperti) è stata disposta la chiusura anche dei servizi di natura privata aperti al pubblico, come banche, poste, ecc. L’ordinanza è emessa sempre con riserva di valutare in relazione all’evoluzione della situazione meteorologica, l’opportunità di prorogare tale chiusura con l’emissione di successiva ordinanza. La disposizione non si applica agli Uffici dell’Amministrazione della pubblica sicurezza e del Servizio Sanitario Nazionale quali ospedali, ambulatori, farmacie e assimilati. Dovranno altresì essere garantiti i servizi di emergenza e le strutture funzionali di soccorso pubblico

APERTE SOLO LE EDICOLE. Le edicole rimarranno aperte al pubblico per garantire ai cittadini di usufruire il canale di informazione della carta stampata.

VIABILITÀ. Per quanto concerne la viabilità, i ponti sull’Arno sono chiusi alla viabilità a Pisa centro. Chiusi anche i ponti a Santa Croce, a La Botte, e sulla SP 6 a Castelfranco; chiuso anche il ponte sulla SP29. E’ stata disposta la chiusura del viale D’Annunzio nella parte finale, a partire dalla rotatoria di San Piero.

SITUAZIONE MONITORATA. La situazione è in continua evoluzione e sarà costantemente monitorata dalla Regione Toscana presso la sala operativa della Provincia di Pisa, in sinergia con la Provincia e le altre istituzioni cittadine quali Comune e Prefettura di Pisa.

By