Piero Braglia, ci sarà l’abbraccio con il pubblico. Aperta la Tribuna coperta

PISA – Un ricordo indelebile, che non si puo cancellare. I tifosi nerazzurri saluteranno il suo idolo, colui che da tempo è entrato nella storia del Pisa, ma allo stesso tempo nel cuore dei tifosi e che farà ritorno all’ombra della Torre Pendente, dopo sette anni dall’ultima promozione in serie B, datata 17 Giugno 2007: Piero Braglia.

Il tecnico nerazzurro è tornato e ciò vuol dire che Pisa sportiva e i suoi tifosi possono sognare e pensare in grande per l’immediato futuro. Il presidente Carlo Battini ha fatto uno sforzo notevole per portare all’ombra della Torre l’allenatore più vincente della storia della Terza Serie, che con la sua grinta e il suo essere diverso dagli altri  nel suo carattere, cercherà di regalare a Pisa un altra grande gioia.

braglia

Foto di Giacomo Vaiani

Anche questa volta ha deciso di riportare i suoi uomini, Mauro Isetto come secondo e il Dott. Marco Pallini, ha deciso ancora una volta di scegliere la Provincia di Modena per il ritiro estivo, anziche Pievepelago, che rappresentò il ritiro estivo dell’estate del 2006, è stata scelta Fiumalbo, località tranquilla dal clima ideale per un calciatore e soprattutto lontano dal chiasso cittadino che non serve per preparare al meglio la stagione.

Insomma, tutto secondo copione per il tecnico che oggi alle ore 19 saluterà la sua gente nello stadio dove sette anni fa intorno a quell’ora il popolo pisano stava festeggiando il ritorno nella serie cadetta dopo tredici lunghi anni. Che emozioni! Nell’occasione sarà aperta la Tribuna Coperta che permetterà ai tifosi di riabbracciare il mister maremmano.

E anche oggi come allora sentiremo. “Piero Braglia alè, Piero Braglia alè”.

By