Piero Braglia: “La speranza è quella di fare bene. Mancano ancora una decina di giocatori per completare la rosa”

PISA – Al ritrovo per la partenza per Fiumalbo ha parlato il mister nerazzurro Piero Braglia.

“La certezza e’ il Dg e la società. In questo momento ci sono le speranze e non le certezze. Abbiamo deciso come giocare e da li siamo partiti, 3-4-3 o 4-3-3 saranno i nostri moduli per giocare. Nel mezzo servono “mazzolatori”, che adesso non abbiamo però prima vediamo e poi parliamo. Sento molta gente che dice che i giocatori sono vecchi o che sono arrivato troppo giovani. Questo non va bene”.

“Morrone e’ un gran giocatore viene da una squadra che ha lottato per la B, ha fatto 33-34 partite, l’ho visto giocare a Spezia e’ un ragazzo che non ha bisogno di venire a Pisa per guadagnare”,

“Tutti i ragazzi che sono arrivati sono bravi l’importante è capire dove sono arrivati. A quel punto possono dare tanto”.

“La squadra spero sia completata quanto prima perché così non si può lavorare. Nell’aria c’è qualcosa e sicuramente i giocaori che mancano arriveranno a breve in ritiro. Servono per lo meno un altra decina di giocatori per completare la rosa”.

20140717-093527.jpg

By