Pisa 1909, come potrebbe essere il nuovo Cda. La nuova sede a Montacchiello

Fabrizio Lucchesi (FOTO PISANEWS)

PISA – Ieri si è svolta la pre assemblea annunciata dal presidente Pro Tempore Fabrizio Lucchesi al termine della sfida contro il Rimini. Non era presente l’ex patron nerazzurro Carlo Battini, fermato da un impegno di lavoro.

La pre assemblea è la marcia di avvicinamento per l’approvazione del bilancio societario. Si attendono dunque novità in casa Pisa sui nomi del nuovo Cda, con Lucchesi che tornerà ad occuparsi della parte sportiva. “Il ruolo di presidente non mi piace, è un ruolo che mi porta via tant’è energie ed in più non sono capace di farlo”, aveva detto Lucchesi lunedì sera al termine della gara tra Pisa e Rimini.

Potrebbe entrare a far parte del nuovo Cda (con Freggia che sarà il nuovo presidente nerazzurro e Piero Baffa il nuovo segretario generale della società, Pietro Tomei Ds e Gianni Assirelli nuovo responsabile marketing) l’imprenditore aretino Luca Focardi, ormai da qualche settimana in tribuna d’onore all’Arena Romeo Anconetani, che potrebbe essere il trade Union tra la prima squadra ed il settore giovanile.

Ed un ruolo importante in questo nuovo impianto societario potrebbe averlo anche la Biancoforno. Il patron dell’azienda dolciaria Luca Lami infatti era presente ieri sera alla pre assemblea e potrebbe avere un ruolo societario. Rimane al momento “nascosto” il ruolo di Vice presidente.

È’ inoltre in arrivo purtroppo il punto di penalizzazione per il Pisa 1909 che attende a breve di inaugurare la nuova sede. La sede nerazzurra si sposterà da Piazza della Stazione a Montacchiello negli uffici messi a disposizione dalla Forti Holding.

By