Pisa 1909, la presentazione dello staff dirigenziale 2015-16

PISA – Nella sala stampa dell’Arena si è tenuta la presentazione ufficiale dello staff dirigenziale nerazzurro per la stagione 2015-2016.

image

Il Direttore Marco Cerminara: “Il mio arrivo a Pisa nasce dopo i contatti avuti a Maggio. Quando giungono delle offerte da Pisa un ventinovenne come me non se le può fa scappare. Da fine Giugno sto lavorando sotto traccia con il mister. Quello che noi ereditiamo dalla scorso anno è una cosa pesante. La gestione è stata scellerata. Il motto di questa stagione sarà: “Chi sputa deve leccare”, questo è quello che chiederemo alla nuova squadra. Per vincere serve un gruppo vero e noi cercheremo di costruirlo. Ai tifosi dico di seguirci e sostenerci. Sul mercato dice: “Abbiamo preso il portiere Bacci, abbiamo preso l’altro portiere Brunelli. Stiamo chiudendo su altri obiettivi, uno dei quali è Antonio Montella. I programmi di questa stagione sono quelli di restituire dignità alla Piazza. Garantirò che costruiremo una squadra affamata. Se così non sarà sarò il primo andarmene. Punteremo su Sette – otto Over e tanti giovani. Un buon 50 per cento sarà già a disposizione del mister dall’inizio del ritiro di Bientina. I tre gironi credo non ci sarà la possibilità di modificare il calcio spezzatino che seguiremo anche quest’anno salvo grandi sorprese”.

image

Avv. Andrea Bargagna: “Tanta confusione e stata fatta nell’ultimo mese da parte di alcuni, forse anche per colpa della società, che ha ha avuto qualche difetto di comunicazione. Però siamo stati murati in società, dopo che il presidente ci aveva comunicato le sue reali difficoltà economiche. La situazione della società era critica e il presidente Carlo Battini lo ha fatto presente alle istituzioni, che però ha i suoi molti problemi e quindi chiedergli di pensare al Pisa 1909 mi sembra esagerato. Salvatori della patria non ce ne sono, c’è solo Carlo Battini. La famiglia Battini ha tirato fuori ancora i soldi, una scelta dovuta ritardare il pagamento della fidejussione, che ci ha permesso di non intaccare i contributi federali. Ad oggi nessuno si è presentato ai nostri commercialisti per acquisire la società. Il ritiro di Bientina è stata una duplice scelta: riavvicinare la provincia e i suoi tifosi alla squadra e l’amministrazione di Bientina ha fatto il resto e ha voluto fortemente il Pisa nei suoi impianti sportivi. Sat Aeroporti Toscani, Biancoforno, Geu e Lupetti sono società che ci hanno dato una mano e ci sono stati vicini. Troppo spesso a Pisa è facile criticare attraverso una tastiera”.

Responsabile Scouting Federico Bargagna: “Arrivo con grande entusiasmo ed umiltà, ce la metterò tutta per date una mano a questa società e a questo presiedente che ha dato tanto alla piazza e alla tifoseria”.

You may also like

By