Pisa 1909. “Le Facce Nuove”. Ignacio Lores Varela, il pupillo di Ringhio

PISA – Continua la nostra carrellata per conoscere meglio i nuovi arrivati in casa Pisa. E’ il turno dell’ultimo arrivo in ordine cronologico: l’uriuguaiano Ignacio Lores Varela, secondo sudamericano a vestire la maglia del Pisa dopo Caraballo.

image

Mister Gattuso l’ha richiesto espressamente dopo averlo avuto per due mesi a Palermo, e lui, Ignacio Lores Varela, ( nella foto a sinistra) esterno uruguagio classe 1991 mercoledi sera dopo la presentazione della squadra si é detto impressionato del calore del popolo pisano paragonandolo a quello dei sudamericani.

Dotato di buona corsa e ambidestro, per questo schierabile su entrambi i fronti d’attacco, Varela entra nel grande calcio indossando la casacca della compagine uruguaiana del Defensor Sporting, squadra che gli permette di esordire nel Campionato di Clausura del 2010. L’anno successivo egli conquista con la medesima formazione il Torneo di Apertura e perde il titolo di Campione Nazionale soltanto in finale contto il Nacional, che aveva invece portato a casa il Clausura.

Nel luglio 2011 lo nota Maurizio Zamparini, che sborsa fino a 2,8 milioni di euro per portarlo in Italia. Firma un quinquennale, ma nella stagione 2011-2012 mette insieme soltanto 6 presenze in Serie A tra i rosanero. Per acquisire maggiore esperienza, trascorre l’annata 2012-2013 nel massimo Campionato Bulgaro tra il Botev Vratsa e il CSKA Sofia, collezionando complessivamente 21 gettoni tra Coppa e Prima Serie.

Nell’estate 2013 fa ritorno al Palermo e qui ha l’opportunitá di lavorare con Gattuso. Ancora una volta peró viene impiegato appena 6 volte dal subentrante Iachini da Settembre a Gennaio, ragion per cui nel mercato di riparazione si accasa al Bari ma anche qui ha poca fortuna in virtú delle 8 apparizioni in campo. La stagione scorsa l’ha visto ancora una volta dividersi nella serie cadetta tra il Vicenza recuperato, dove colleziona nel primo semestre 15 presenze con 1 gol, disputando probabilmente la migliore performance italiana sinora. A Gennaio passa poi al Varese, dove pero viene scarsamente utilizzato (appena 5 presenze). Adesso la nuova esperienza in nerazzurro in una piazza che si aspetta molto da questo ragazzo.

By