Pisa – Carrarese, i nerazzurri provano ad accorciare. Questa sera (ore 20) la sfida agli apuani

PISA – L’Arena questa sera (ore 20, diretta su Rai Sport) accende i riflettori per il posticipo della ventiquattresima giornata del girone B di Lega Pro tra il Pisa e la Cararrese, con i nerazzurri che hanno la possibilità di ridurre a meno cinque il distacco dalla Spal capolista, fermata ieri sullo 0-0 sul campo del Siena.

di Antonio Tognoli

Sarà un derby tra le due formazioni toscane che comandano la speciale classifica del Granducato come gare vinte, 26 punti il Pisa e 24 i gialloazzurri. Mister Gattuso recupera tutti gli effettivi, anche se restano molti dubbi sulla formazione che verrà schierata sul terreno di gioco. Probabile il rientro contemporaneo di Rozzio e Crecsnzi con la difesa a tre completata da Lisuzzo. A centrocampo Tabanelli potrebbe essere preferito a Makris con le conferme per Ricci e Verna sulla linea mediana e quelle di Avogadri e Mannini sulle corsie esterne. In attacco potrebbe essere riconfermato il duo Cani ed Eusepi.

GLI AVVERSARI. La Carrarese ci crede ed ha preparato al meglio la sfida dell’Arena per tutta la settimana. Mister Remondina riproporrà il solito 4-3-1-2. Poche l novità rispetto al pareggio contro l’Arezzo. Sulla linea mediana Alhassan potrebbe essere preferito a Brondi. Per il resto i gialloazzurra schiereranno una difesa a quattro composta da Sales Battistini, Massoni e Barlocco. Dettori sarà il faro in mediana con Cavion a destra e Alhassan a sinistra. Herpen agirà dietro al suo d’attacco che sarà formato da l’ex nerazzurro Gyasi e Gherardi.

PISA – CARRARESE, LE PROBABILI FORMAZIONI

PISA (3-5-2): Bindi; Crescenzi, Rozzio, Lisuzzo; Avogadri, Ricci, Tabanelli, Verna, Mannini; Cani, Eusepi. A disp. Brunelli, Polverini, Fautario, Forgacs, Golubovic, Di Tacchio, Makris, Sanseverino, Varela, Peralta, Montella, Giacobbe. All. Rino Gattuso

CARRARESE (4-3-1-2): Lagomarsini; Sales, Battistini, Massoni, Barlocco; Cavion, Dettori, Alhassan; Herpen; Gherardi, Gyasi. A disp. Gavellotti, Bagni, Brondi, Pedone, Tognoni, Gerbaudo, Cais, Vitiello. All. Gianmarco Remondina

ARBITRO: Mancini della sez di Fermo (Costantini-Grieco)

By