Pisa – Albissola 1-1. Moscardelli non basta, il Pisa esce tra i fischi

PISA – Il Pisa non va oltre il pareggio (1-1) nella gara contro l’Albissola ed esce tra i fischi dell’Arena. Vantaggio di Moscardelli pari di Cais. A fine gara i tifosi arrabbiati contestano. “Noi vogliamo gente che lotta”. “Meritiamo di più”.

di Antonio Tognoli 

PRE-GARA. Mister Luca D’Angelo recupera Izzillo e De Vitis e li schiera entrambi dal primo minuto di gara. In attacco c’è la coppia Moscardelli – Masucci. L’Albissola squadra ligure neo promossa si presenta all’Arena con un 3-4-3 con Mahrous accanto a Cais e Martignano. Pisa in maglia nerazzurra, Albissola in maglia bianca con la striscia obliqua celeste. Circa una cinquantina di tifosi al seguito della compagine ligure.

IL PRIMO TEMPO. Pronti via ed è il Pisa a tenere il pallino del gioco creando occasioni dalle parti di Piccardo. Ci provano Masucci e Moscardelli con il destro, ma il pallone termina alto sopra la traversa. Al 18′ è ancora Moscagol a provarci dal limite dell’area con un destro da dimenticare. Al 25′ il Pisa chiede un calcio di rigore per una spinta evidente in area su De Vitis ma anzi il direttore di gara ammonisce Lisi per proteste. La gara si innervosisce ed è molto spezzettata. L’Albissola si fa pericolosa al 37′ con un sinistro di Martignano deviato in angolo da un difensore nerazzurro. Il primo tempo si chiude senza nessun altra emozione sullo 0-0.

IL SECONDO TEMPO. Ad inizio ripresa nessun cambio da parte dei due tecnici. Il Pisa inizia all’attacco con Lisi che dopo pochi secondi conquista una punizione che però non ha alcun esito. Risponde l’Albissola con due corner, ma la retroguardia nerazzurra fa buona guardia. Al 9′ arriva il vantaggio del Pisa: Gucher ruba palla a sulla tre quarti lascia partire un destro respinto da Piccardo la palla perviene a Masucci il cui destro è ancora respinto dall’estremo difensore dell’Albissola su cui interviene Moscardelli che deposita in rete: 1-0. L’Arena esulta. Il Mosca sfiora il raddoppio all’11’ con un sinistro che si stampa sulla traversa. Ma come spesso accade nel calcio gol del raddoppio mancato pareggio subito. E così avviene all’Arena con l’Albissola che trova il punto dell’1-1 con un destro al volo di Cais che raccoglie un traversone in rovesciata di Martignano. Grande esultanza da parte della squadra ligure che sigla il terzo gol lontano da casa. La formazione nerazzurra non ci sta. Masucci guadagna un calcio di punizione dal limite. Si incarica della battuta Moscardelli che con il sinistro scavalca la barriera e fa la barba al palo. Il Pisa ci prova fino all’ultimo. Di Quinzio con un gran destro complice la deviazione del portiere colpisce la traversa. Nell’azione si infortuna anche il portiere Piccardo. Niente di grave si può riprendere. I nerazzurri ci provano fino alla fine. Sono 5 i minuti di recupero concessi dal direttore di gara. Il Pisa non ce la fa ad ottenere il successo e dall’Arena piovono fischi.

PISA – ALBISSOLA 1-1

PISA (3-5-2): Gori; Buschiazzo, Masi, Liotti; Birindelli (67′ Di Quinzio), Gucher, De Vitis (75′ Marin), Izzillo (65′ Marconi), Lisi; Moscardelli, Masucci (65′ Maffei). A disp. D’Egidio, Cardelli, Brignani, Zammarini, Cernigoi, Cuppone, Meroni. All. Luca D’Angelo

ALBISSOLA (3-4-3): Piccardo; Oliana, Nossa, Rossini; Calcagno, Bezziccheri (71′ Balestrero), Sibilia (85′ Raja), Oukhadda, Mahrous (88′ Oprut), Cais (88′ Silenzi), Martignago. A disp. Bambino, Albertoni, Sancinito, Gulli, Durante, Bartulovic, Damonte, Gargiulo. All. Claudio Bellucci.

ARBITRO: Andrea Colombo della sezione di Como

RETI: 54′ Moscardelli, 64′ Cais

NOTE: serata fredda, terreno in perfette condizioni. Ammoniti Lisi, Oukhadda, Sibilia, Moscardelli. Angoli 6-4. Spettatori 5.006. Rec pt 0′, st 5′.

 

Loading Facebook Comments ...
By