Pisa – Alessandria (ore 18), la sfida agli ex. Una notte speciale. Cohen scalpita per l’esordio davanti ai suoi nuovi tifosi

PISA – Dopo la bella vittoria ottenuta sulla Spal nella gara inaugurale del campionato il Pisa torna subito in campo contro l’Alessandria (ore 18, diretta su Sky, DAZN ed Helbize Live) nell’anticipo del venerdì nella seconda giornata del campionato di serie BKT 2021-22.

di Antonio Tognoli

IL PUBBLICO. All’Arena Garibaldi per l’ultimo week-end di agosto si giocherà come domenica scorsa con la capienza al 50 per cento. Per accedere all’interno dello stadio saranno necessari Green Pass e documento oltre naturalmente alla mascherina (obbligatoria). All’interno dell’Arena al fischio iniziale alle ore 18 sono previsti oltre 3.000 spettatori. Con l’arrivo dell’ungherese Adem Nagy dal Bristol la campagna rafforzamento a centrocampo può ritenersi ultimata. Adesso il Pisa chiuderà per Filip Djordjevic attaccante serbo svincolato ex Lazio lo scorso anno al Chievo non ammesso alla serie B.

LA SITUAZIONE NERAZZURRA. Alcuni dubbi a poche ore dal secondo match stagionale. Nella formazione di mister Luca D’Angelo non ci sarà Berra che sarà costretto ad uno stop forzato per infortunio di un mese e mezzo, oltre agli infortunati di lungo corso Kucich e Siega oltre a Di Quinzio arrivato acciaccato proprio dall’Alessandria.

Nella formazione piemontese mister Moreno Longo ritrova Lunetta e Mantovani, oltre al nuovo acquisto Tommaso Milanese arrivato dalla Roma. Nell’Alessandria che scenderà in campo all’Arena molti gli ex che hanno militato in nerazzurro a partire dalla difesa con Simone Benedetti, Andrea Beghetto e anche in attacco con Batman Marconi e Simone Palombi che si ritroveranno davanti dopo pochi giorni subito la ex squadra. Ad Alessandria c’è anche Umberto Eusepi eroe della promozione a Foggia e Andrea Arrighini, ma anche Simone Sini e Marco Frediani questi ultimi nerazzurri nel recente passato che hanno condiviso l’avventura sotto la Torre nella stagione con mister Piero Braglia ma sono tutt’ora acciaccati.

LE PROBABILI FORMAZIONI. Tra i pali andrà Nicolas. Davanti all’ex portiere della Reggina ci saranno ancora Leverbe e Caracciolo, mentre Birindelli e l’islandese Hermasson saranno confermati sulle corsie laterali. A centrocampo ballottaggio De Vitis-Gucher. La mediana sarà completata da Marin e Tourè (impossibile non riconfermarlo) con Sibilli a sostegno delle due punte Marsura e Lucca. Per l’israeliano Cohen potrebbe arrivare a partita in corso il primo gettone di presenza in nerazzurro. Nell’Alessandria invece davanti a Pisseri ci saranno Benedetti, Di Gennaro e Parodi. Linea mediana molto offensiva affidata a Mustacchio, Casarini, Abou Ba e Beghetto. Ballottagio in attacco tra Marconi e Chiarello con Corazza (tripletta a Benevento) e Arrighini quasi sicuri del posto da titolare.

GLI SCHIERAMENTI IN CAMPO

PISA (4-3-1-2): 1 Nicolas; 19 Birindelli, 4 Caracciolo, 3 Leverbe, 6 Hermasson; 8 Marin, 30 De Vitis, 15 Tourè; 17 Sibilli; 77 Marsura, 9 Lucca. A disp. 22 Livieri, 25 Dekic, 27 Gucher, 21 Quaini, 11 Cohen, 23 Fischer, 26 Masucci, 29 Cisco, 36 Piccinini. All. Luca D’Angelo

ALESSANDRIA (3-4-3): Pisseri; Benedetti, Di Gennaro, Parodi; Mustacchio, Casarini, Abou Ba, Beghetto; Chiarello, Corazza, Arrighini. A disp. Crisanto, Russo, Mora, Pierozzi, Giorno, Orlando, Speranza, Ghiozzi, Kolaj, Marconi, Palombi, Celesia. All. Moreno Longo

ARBITRO: Francesco Cosso della sezione di Reggio Calabria (Ass. SechiLaudato). Quarto Uomo Tremolada. VAR: Valerio Marini di Roma 1. Ass. VAR: Lo Cicero di Brescia

By