Pisa alla biennale Spazio pubblico di Roma. Proposta la riqualificazione di vari quartieri

Pisa – La città toscana è protagonista alla Biennale Spazio Pubblico di Roma con i progetti di riqualificazione dei quartieri popolari. «Si tratti di progetti che sono riusciti ad attrarre risorse europee, statali e regionali per 50 milioni di euro» spiega Zambito.

L’assessore alle politiche abitative Ylenia Zambito, all’interno della discussione su “Rigenerazione periferie e sicurezza urbana” è intervenuta in merito, presentando i progetti già realizzati di Calambrone, con uno degli edifici più innovativi d’Italia dal punto di vista energetico, e del Cep con i 58 appartamenti popolari realizzati e consegnati due anni fa.

Adesso è in corso di attuazione il grande progetto di riqualificazione di Sant’Ermete: finita la prima fase con i primi due edifici, è in corso la gara per il secondo lotto.  Presentati anche i progetti di riqualificazione de “I Passi” e San Giusto-stazione.  «Così al Cep accanto alla realizzazione delle nuove case si sono realizzati i nuovi impianti sportivi; a Sant’Ermete, grazie alla realizzazione di fabbricati più alti, sarà ricavato molto più spazio a terra che darà luogo alla realizzazione di una piazza, di un parco con attrezzi per lo sport e degli orti sociali; a “I Passi” il recupero della vecchia pensilina da destinare ad area mercatale, la realizzazione del centro polifunzionale-auditorium e degli orti sociali; A San Giusto la nuova piazza che si affaccerà sul binario 14 e che sarà una delle porte della città ai turisti». Conclude l’assessore Zambito: «Ho notato lo stupore degli esperti, venuti da diverse città d’Italia, nell’apprendere di tutti i nostri progetti. Eppure la ricetta per vincere i bandi è semplice: pianificare, avere strategie urbane, mettere i progetti nel cassetto, in modo che siano pronti quando escono i bandi».

By