Il Pisa alla prova della capolista. Torna questa sera dopo 22 anni la sfida al Verona

PISA –  PisaHellas Verona e’ il match clou della undicesima giornata del campionato di serie B in programma questa sera (ore 20.30) all’Arena. Biglietti esauriti, in città c’è molta attesa per vedere come il Pisa si opporrà alla capolista indiscussa fin qui di questo torneo.

QUI PISA. Si giocherà ancora con uno stadio a capienza ridotta con 5.950 posti, 250 i tifosi che arriveranno nel tardo pomeriggio da Verona, che si sistemeranno in Curva Sud. Si giocherà con le luci in deroga. Sarà un Piza organo di Tabanelli, Polverini, Eusepi e Di Tacchio. Gattuso però ha da ieri a disposizione Gaby Mudingay. Il tecnico ha avuto finalmente l’ok dalla società per il tesseramento del giocatore congolese. Nerazzurri dunque che potremmo vedere con il 4-3-1-2. Presumibilmente vedremo dal primo minuto Cani accanto a Varela, mentre la vera sorpresa della serata potrebbe essere l’innesto di Max Gatto.

QUI VERONA. Imbarazzo della scelta invece per mister Fabio Pecchia, che scende all’Arena da capolista del campionato con una rosa assai lunga e di qualità. Il tecnico ex Latina dovrà fare a meno di Gomes e Pisano. Gli scaligeri si presenteranno all’Arena con un offensivo 4-3-3 di partenza. Da decidere la posizione dell’ex viola Romulo, che sin qui ha fatto il terzino e la terza punta accanto a Pazzini e Luppi,mma sembra che nella gara di stasera Pecchia lo possa utilizzare in difesa per l’assenza di Pisano con Bianchetti e Caracciolo centrali e Souprayen largo a sinistra del pacchetto arretrato. Sulla linea mediana agirà Fosaati con Valoti e l’ex Inter Bessa ai suoi lati. In attacco il trio Luppi, Pazzini capocannoniere del torneo con undici reti e l’ex Livorno Siligardi.

LE PROBABILI FORMAZIONI, COSÌ IN CAMPO ALL’ARENA ALLE ORE 20.30

PISA (4-3-1-2): 1 Ujkani; 24 Golubovic, 13 Crescenzi, 4 Lisuzzo, 3 Longhi; 8 Verna, 19 Lazzeri, 27 Sanseverino; 7 Mannini; 9 Cani, 10 Lores Varela. A disp. 22 Cardelli, 12 Giacobbe, 2 Avogadri, 11 Montella, 15 Del Fabro, 20 Peralta, 30 Fautario, 31 D’Angina. All. Rino Gattuso.

VERONA (4-3-3): 1 Nicolas; 2 Romulo, 4 Bianchetti, 30 Caracciolo, 18 Souprsyen; 27 Valoti, 8 Fossati, 24 Bessa; 10 Luppi, 11 Pazzini, 26 Siligardi. A disp. 12 Coppola, 22 Vencato, 13 Cherubin, 28 Riccardi, 16 Maresca, 20 Zaccagni, 14 Zuculini, 7 Troianiello, 9 Ganz, 23 Fares, 25 Cappelluzzo. All. Fabio Pecchia.

ARBITRO: Manganiello della sezione di Pinerolo (Ass. De Troia di Teramo e Cecconi di Empoli). Quarto uomo Valiante di Salerno.

Sopra l’esultanza della squadra a Latina dopo il gol di Mannini (Foto Roberto Cappello)

By