Il Pisa allo “Zaccheria” per scrivere la storia. Alle ore 18 la finalissima play-off che vale la B

PISA – Domenica 12 giugno sarà comunque vada una data da ricordare per i tifosi pisani. Una giornata importante, di svolta per la storia recente del calcio a Pisa. Allo “Zaccheria” di Foggia (ore 18, diretta Rai Sport 1) la squadra di mister Gattuso cercherà di compiere un impresa attesa dieci lunghi anni, dopo molti bocconi amari e cocenti delusioni in giro per l’Italia. I nerazzurri dovranno difendere con le unghie e con i denti il 4-2 dell’andata.

di Antonio Tognoli

QUI FOGGIA. I rossoneri tenteranno di rimontare davanti al proprio pubblico le due reti di scarto con cui si è chiusa la gara di andata all’Arena. La formazione di mister Roberto De Zerbi dovrà fare a meno del portiere Narciso e del difensore centrale Loiacono squalificati. Sempre indisponibili invece il difensore francese Gigliotti e Viola. Tra i pali il sostituto sarà giocoforza Micale, ragazzo foggiano di 23 anni, cresciuto nelle giovanili rossonere, mentre per quanto riguarda l’assetto difensivo De Giosa firmerà con Coletti la coppia centrale di difesa. Gerbo potrebbe dunque iniziare dalla panchina per essere sfruttato a gara in corso nel suo ruolo naturale, l’ala destra di centrocampo. Per il resto niente cambierà con Vacca e capitan Agnelli a copertura della difesa. In attacco confermato il trio formato da Sarno, Iemmello bomber della squadra e Chirico’ che dovrebbe svariare per tutto il fronte offensivo partendo dalla fascia sinistra.

QUI PISA. Gattuso affronta la trasferta in terra pugliese senza alcuna squalifica e nessun problema di formazione e soprattutto con due gol di vantaggio, consapevole che la gara dello “Zaccheria” sarà tutt’altro che una passeggiata. Tutto il gruppo dunque a disposizione del mister nerazzurro fatta eccezione per il difensore Dario Polverini. Sarà fondamentale l’approccio alla gara da parte dei nerazzurri che dovranno far tesoro dell’andamento della seconda parte del primo tempo della gara dell’Arena quando il Pisa in appena 20′ e’ stato raggiunto sul 2-2 dopo il doppio vantaggio. Gli interpreti rispetto alla gara di andata non dovrebbero mutare, potrebbe mutare invece lo schema di gioco. Gattuso potrebbe passare al 4-4-2 con Mannini riportato sulla fascia destra sulla linea dei centrocampisti, con Varela, Cani e Tabanelli pronti a sfruttare gli spazi a disposizione concessi dalla difesa rossonera.

LE PROBABILI FORMAZIONI ALLO “ZACCHERIA”

FOGGIA (4-3-3): 12 Micale; 2 Angelo, 26 De Giosa, 21 Coletti, 17 Di Chiara; 20 Riverola, 4 Agnelli, 5 Vacca; 10 Sarno, 9 Iemmello, 16 Chirico’. All. Roberto De Zerbi. A disp. 2 Angelo, 3 Agostinone, 8 Quinto, 11 Maza, 13 Arcidiacono, 14 Gigliotti, 15 Lanzaro, 18 Lodesani, 19 Lauriola, 22 De Gennaro, 23 Floriano, 24 Viola, 25 Lanzetta. All. Roberto De Zerbi.

PISA (4-3-3): 1 Bindi; 15 Golubovic, 13 Crescenzi, 4 Lisuzzo, 2 Avogadri; 14 Verna, 6 Di Tacchio, 21 Tabanelli; 10 Varela, 9 Cani, 16 Mannini. A disp. 24 Brunelli, 3 Fautario, 18 Forgacs, 20 Peralta, 8 Ricci, 7 Provenzano, 17 Makris, 22 Sanseverino, 23 Eusepi, 11 Montella, 12 Giacobbe. All. Rino Gattuso

ARBITRO: Piccinini della sezione AIA di Forlì (Rossi di La Spezia e Marco Bresmes di Bergamo). Quarto uomo Amoroso di Paola

By