Pisa – Ancona: le interviste ai protagonisti. “Siamo in crescita”

PISA – A fine gara scendono in sala stampa i protagonisti del match. A parlare in casa nerazzurra Edgar Cani, Alessandro Bacci e Lores Varela.

Edgar Cani: “Mi dispiace molto per l’espulsione, dovevo saper leggere meglio la situazione e non farmi espellere così ingenuamente. Dispiace non poter giocare sabato prossimo ad Arezzo”. L’attaccante albanese racconta che l’azione del gol nasce da un lavoro settimanale: “Ci alleniamo in settimana per poter realizzare tanti gol come quello dell’1-0. Andare a chiudere sulla respinta del portiere può risolvere molte sfide”. Il colosso albanese parla del suo gol: “Il mio gol è stato importante perché era tanto che il Pisa non vinceva due gare consecutive in trasferta”. E dell’intesa con i compagni di reparto: “Pian piano stiamo migliorando con Lupoli e Starita. Nel complesso abbiamo tenuto bene il campo, l’Ancoa era un avversario tutt’altro che facile. La sosta della scorsa settimana ci ha aiutato per mettere benzina nelle gambe. Voglio dedicare il gol alla mia famiglia”,  conclude Cani.

Se Cani ha realizzato la rete del vantaggio Alessandro Bacci ha conservato il minimo vantaggio con una grande parata su Cognini poco dopo la mezz’ora: “Sono felice per la vittoria e per i tre punti. Abbiamo fatto un tiro e io ho fatto una parata decisiva. La partita non e’ stata cattiva, noi abbiamo subito un po’ nel finale ma questa volta non abbiamo presogol. È questo e’ già importante. L’Ancona è una buona squadra. Rispetto alla gara con il Prato siamo molto migliorati”.

La gara contro il Prato e’ stata l’occasione per il debutto in maglia nerazzurra per il giocatore uruguaiano Lores Varela: “Sono molto contento di aver esordito con la maglia del Pisa. Ci tenevo a debuttare all’Arena davanti a questo splendido pubblico. Quando sono entrato il mister ci ha chiesto di far girare la palla. L’Ancona ha avuto molte più occasioni di noi, ci ha messo in difficoltà, ma noi siamo stati bravi a difenderci. Noi all’attacco abbiamo avuto troppa fretta di tirare in porta, ma comunque siamo in crescita. Il mister ci carica sempre per fare bene”

By