Pisa, aumenta la raccolta differenziata

PISA – Aumenta leggermente nel Comune di Pisa la percentuale della raccolta differenziata. Dal 37,5% del 2009 al 40,12% del 2012.

Fino al 41,19% dell’aprile 2013. Grazie anche alle innovazioni introdotte negli ultimi anni: le stazioni ecologiche mobili e l’aumento da 2 a 4 delle stazioni ecologiche fisse. Un sistema che permette ai cittadini virtuosi, muniti di apposita tessera a punti, di risparmiare riciciclando, cioè di avere sconti sulla bolletta sulla base di quanti rifiuti vengono differenziati. Nonostante questi miglioramenti il dato rimane ancora lontano dall’obiettivo imposto dalla normativa nazionale, fissato dal 31 dicembre 2012 al 65%. Anche perchè Pisa è una città da 90mila abitanti ma vissuta ogni giorno da 150mila persone, tra turisti e studenti Raccolta dei rifiuti a Pisa – Riassumendo, oltre ai cassonetti nelle apposite isole ecologiche, nel Comune di Pisa c’è il porta a porta per la carta nel centro storico e le stazioni ecologiche fisse e mobili. Queste ultime permettono una differenziazione spinta dal vetro alla plastica, dall’alluminio agli oli, dalle batterie alle potature.

Le stazioni ecologiche fisse sono 4

Via Pindemonte (zona parcheggio scambiatore di via di Pratale), accessibile anche ai residenti di San Giuliano Terme. Orario: dal Lunedi al Sabato: dalle 8.30 alle 19.30
Tirrenia – Via delle Giunchiglie, con ingresso da via Ligustri Orario: dal Lunedi al Sabato: dalle 8.30 alle 19.30
Loc. Navicelli – Via Gargalone / Via Aurelia Sud Orario: Lunedì, Giovedì e Venerdì: dalle 13.30 alle 18.45 Martedì, Mercoledì e Sabato: dalle 7.30 alle 12.45
Putignano, loc. Ponte alle Bocchette. Orario: Martedì, Mercoledì e Sabato: dalle 7.30 alle 12.45 Lunedì, Giovedì e Venerdì: dalle 13.30 alle 18.45

Le stazioni mobili sono 3 e girano 29 posizioni diverse andando a coprire tutto il territorio

You may also like

By