Pisa – Carrarese 0-2. Gli apuani sbancano l’Arena per il Pisa è notte fonda

PISA –  La Carrarese espugna (2-0) l’Arena Garibaldi contro un Pisa irriconoscibile e a tratti imbarazzante fischiatissimo dal suo pubblico che dopo il secondo gol della Carrarese ha pesantemente contestato la squadra ed invitato ad andarsene mister Michele Pazienza.

di Antonio Tognoli

PRE GARA. Rispetto alla sfida vinta a Pistoia mister Pazienza deve rinunciare all’infortunato Masucci e allo squalificato Sabotic. In difesa dunque al posto di Sabotic c’è Cagnano al fianco di Lisuzzo.con Mannini e Filippini sugli esterni. Centrocampo formato da Gucher in cabina di regia De Vitis e Maltese. In attacco spazio ad Eusepi centroattacco supportato da Lisi e Negro. Tante novità rispetto alla sconfitta di Alessandria per la Carrarese. Dopo due panchine consecutive si rivede Possenti. E anche Rosaia e Tentoni si rivedono dal primo minuto dopo molto tempo. Le due squadre entrano in campo tra lo sventolio di bandiere dei tifosi e quelle dei Mattaccini per festeggiare l’imminente arrivo del Capodanno Pisano. Si gioca in uno stadio pieno, un clima sereno per l’amicizia tra le due tifoserie  e un settore ospiti pieno dall’arrivo da Carrara di circa 600 tifosi. 

IL PRIMO TEMPO. Pisa in maglia nerazzurra Carrarese in completo giallo. Dopo pochi attimi del match De Vitis in estirata mette alto sopra la traversa un cross di Maltese da calcio piazzato. Gli animi si scaldano già al 3′ quando Baldini Protesta con l’arbitro che lo invita a rimanere nell’area tecnica. Gara molto spezzettata e combattuta nei primo dieci minuti di gara. Ancora un azione di attacco per il Pisa. Maltese accompagna Negro che mette giù e serve la sovrapposizione di Cagnano che crossa teso e forte verso l’area piccola ma nessuno arriva in tempo per la deviazione vincente. Poche le occasioni da gol. La Carrarese si fa molto pericolosa al 25′ quando un cross da destra di Vittorini trova il colpo di testa di Coralli con Voltolini che si supera deviando la sfera in angolo. Carrarese che si  fa apprezzare più dei nerazzurri in questo frangente in cui Coralli va ancora alla girata aerea questa volta ben distante dal palo alla destra di Voltolini. Primo giallo del match alla mezz’ora per Agyei a riceverlo per un’entrata su De Vitis non proprio ortodossa. Al 34′ però arriva il vantaggio della Carrarese: cross teso da destra al centro dell’area piccola l’ultima deviazione è di Lisuzzo che mette alle spalle del proprio portiere: azzurri in vantaggio. Dopo la rete del vantaggio la Carrarese tiene in pugno il match il Pisa non si rende pericoloso. Il primo tempo si chiude senza recupero con gli azzurri in vantaggio e i fischi dell’Arena.

IL SECONDO TEMPO. Ad inizio ripresa per il Pisa dentro Setola e Maza al posto di Cagnano e Gucher. Cambiano gli interpreti ma non l’atteggiamento del Pisa troppo molle anche in avvio di ripresa dove la Carrarese prima va in gol con Cais annullato per un fuorigioco precedentemente fischiato e poi reclama un rigore per un mani in area. Poco prima del quarto d’ora esce anche Eusepi per far spazio a Ferrante. Primo cambio anche per mister Baldini, dentro Tavano fuori Cais colpito da crampi. Mannini al 62′ intercetta una bella palla ma non trova il tempo per battere a rete e l’azione sfuma. Pazienza si gioca anche la carta Giannone richiamando Lisi, ma è un brutto Pisa. Per vedere un nuovo tiro verso la porta carrarina bisogna attendere il 73′ quando De Vitis ci priva con un sinistro rasoterra bloccato a terra da Borra. Ad un quarto d’ora dalla fine nel Pisa fuori Negro e dentro Birindelli. Ma è la Carrarese ad andare vicina al raddoppio con un sinistro di Coralli che Voltolini devia in corner con un prodigio tenendo a galla il Pisa. I nerazzurri sono a tratti imbarazzanti e non riescono a pungere. Nel recupero la Carrarese raddoppia: Tavano pesca al centro dell’area Cardoselli che tutto solo davanti a Voltolini di piatto mette dentro il 2-0. Pisa inesistente. Inizia la contestazione verso la squadra da parte della Nord. Vince la Carrarese tra i fischi dell’Arena.

PISA – CARRARESE 0-2

PISA (4-3-3): Voltolini, Mannini, Lisuzzo, Cagnano (46′ Setola) , Filippini, Maltese, Gucher (46′ Maza) , De Vitis, Lisi (67′ Giannone) , Eusepi (54′ Ferrante), Negro (75′ Birindelli). A disp. Reinholds, Petkovic, Di Quinzio, Izzillo, Ingrosso. All. Michele Pazienza.

CARRARESE (4-3-1-2): Borra, Vittorini, Tentoni, Benedini, Possenti, Agyei, Rosaia, Foresta (87′ Cardoselli) , Tortori, Cais (57′ Tavano)  Coralli (87′ Biasci) . A disp. Lagomarsini, Andrei, Biasci, Benedetti, Baraye, Bentivegna, Vassallo, Marchionni. All. Silvio Baldini

ARBITRO: Davide Miele della sezione di Torino (Ass. Magri-Dicosta)

RETI: 34′ Aut. Lisuzzo, 92′ Cardoselli

NOTE: serata tiepida  terreno in perfette condizioni. Ammoniti Agyei, Coralli, Eusepi. Angoli 5-7. Rec pt 0′, st 5′.

By