Pisa-Catanzaro, capitan Ciccio Favasuli suona la carica

PISA – La carica del capitano in vista di una gara tanto delicata quanto importante. Per capitan Ciccio Favasuli, la gara contro il Catanzaro di domenica prossima sarà una come tutte le altre.

Favasuli è fiducioso sulla prestazione che potrà offrire il Pisa anche dopo la sosta.

Ciccio, da capitano come hai visto la squadra dopo la sosta?

“Abbiamo lavorato molto bene e ci siamo riposati. La ripresa è stata di grande intensità e ho visto tutto l’ambiente carico in vista di questa sfida”.

La sosta potrebbe aver spezzato un pò il ritmo positivo della squadra?

“No, non credo, poi dovremo abituarci alle soste perchè quest’anno saranno tante”.

Da calabrese come vivi questo confronto?

“Sarà una gara difficile come tutte le altre e dovremo affrontarla con la giusta concentrazione”.

Francesco Favasuli (Foto Massimo Ficini)

Hai mai sfidato il Catanzaro?

“Sarà la prima volta anche per me. Non ho mai sfidato i calabresi. Sò che la squadra è stata costruita per ottenere buoni risultati ed ha buone individualità”.

Per te ed i tuoi compagni sarà l’ennesima prova del nove…

“Nessuna gara in questo campionato sarà facile. Dovremo confermare ancora il nostro buon momento di forma contro una squadra ostica”.

Questo inizio di campionato per te è stato positivo anche in fatto di gol…

“E’ stato un ottimo avvio di stagione, forse uno dei migliori da quando gioco ed il migliore da quando sono a Pisa. Poi se arrivano anche i gol su rigore con Perugia e latina che sono decisivi per i tre punti, allora ancora meglio”.

Con te anche la squadra sembra poter lottare quest’anno per far meglio dell’anno passato…

“L’abbiamo detto sin dall’inizio che siamo una buona squadra. Le soddisfazioni possono arrivare, ma adesso è presto per parlare. Il nostro girone è difficile e il campionato è di grande spessore e livellato verso l’alto, quindi prima di dare giudizi affrettati aspettiamo e lavoriamo sempre sodo per ottenere il massimo”.

Contro il Catanzaro servirà anche l’aiuto del pubblico…

“Sarebbe bello vedere l’Arena piena che ci spinga a vincere come dodicesimo uomo in campo. Il nostro pubblico è intelligente e competente. Cercheremo di dargli delle belle soddisfazioni”.

Vuoi fare una dedica particolare per questo inizio di stagione?

“Ringrazio Dio e la mia famiglia. Con la serenità di Dio e della famiglia puoi affrontare bene le cose di tutti i giorni e quelle del tuo lavoro”.

By