Pisa centro all’avanguardia per la cura delle aritmie cardiache

PISA – L’Ospedale di Pisa si arricchisce di una nuova struttura all’avanguardia: è il polo di Cardiologia Aritmologica diretto dalla dottoressa Maria Grazia Bongiorni, inaugurato oggi, venerdì 10 gennaio, alla presenza del presidente della Regione Enrico Rossi, dell’assessore regionale alla sanità Marroni, dal direttore dell’Aoup Tommassini, del Rettore dell’Università Massimo Augello e del sindaco Filippeschi. Sotto, le foto di Matteo Del Rosso.

Si tratta di un blocco operatorio costituito da 2 sale dotate ciascuna di un angiografo di ultima generazione, di cui uno biplano, e di sistemi per il mappaggio elettrofisiologico e le navigazione 3d nelle camere cardiache. Entrambe le sale sono predisposte per procedure complesse in anestesia generale. Nel blocco operatorio anche 4 posti letto di monitoraggio post-operatorio e una centrale di controllo con un sistema integrato di telecamere.

L’aritmologia pisana ha raggiunto negli anni un’alta specializzazione in particolare per il trattamento ablativo delle aritmie, per l’estrazione di elettrocateteri di pacemaker o defibrillatori infetti o malfunzionanti (Pisa riferimento internazionale), e per l’impianto di sistemi definitivi per la defibrillazione e la resincronizzazione del cuore in pazienti con scompenso cardiaco.

Il nuovo polo soddisferà le richieste di tutta Italia. Il costo della struttura è stato di 2,5 milioni di euro: 700mila per la ristrutturazione e 1,8milioni per le attrezzature. I lavori sono durati 6 mesi.

20140110-173934.jpg

By